Disastro idrosolubile - aggiornamenti

by orkaloca maggio 16 quilter life

Ho contattato la ditta produttrice del pennarellino, la Prym, per far presente il problema e chiedere se avessero suggerimenti, almeno per fermare il processo.

Mi hanno risposto in meno di 24 ore dicendomi che sono a conoscenza del fatto che a volte, su alcuni tessuti, il pennarellino è difficile da far svanire, ma non avevano notizie di effetti così a lungo termine. Mi han detto che se voglio posso mandargli il quilt (a loro spese) perchè la sezione tecnica lo possa analizzare.

Pur con tutte le garanzie del caso (lo tratteremo bene, non faremo nulla che possa danneggiarlo, etc) io non sono pronta a separarmi da questo particolare quilt. fosse stato un altro si, ma non questo.
Però mi è venuta un'idea per salvare capra e cavoli. Fortunatamente ho ancora dei pezzetti delle stoffe usate allora. Smonterò i pezzi di stoffa danneggiati e li sostituirò (un lavoraccio se penso che dovrò smontare e poi rifare il trapunto).
Alla Prym invierò solo i pezzettini scoloriti.

Ho proposto questa soluzione al rapppresentante della Prym con cui sono entrata in contatto e ne è stato molto contento, chiedendomi anche di pensare se ci sia un qualche "favore" che mi posson fare per scusarsi.

Wow questo si che è assistenza al cliente.


tagz:

Commenti (1) -

agrimonia
17/05/2011 10:42:04 #

Davvero unassistenza clienti da manuale!
Conoscendoti non sarà poi così "pesante" rifare parte del lavoro, ne vale la pena visto che puoi salvare il tuo quilt e quelli futuri.....wow in futuro le quilter dovranno ringraziare te se quelli del pennarellino risolveranno il problema

Commenti chiusi