Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Tornata

by orkaloca May 15 viaggiare

In verità tornata gia lunedi, ma mi son dovuta ripigliare :p

Ho scoperto che ediburgo è una città stile Ancona... suuu e giuuu e suuu e giuuuu. Falla di fretta come l'ho fatta io e il giorno dopo le tue gambe protesteranno mooolto dolorosamente.

Il tempo è stato clemente per quanto riguarda la pioggia. Molto meno per quanto riguarda il freddo (barbino) e il vento (bello teso).
Mi ero portata da coprirmi, quindi non posso dire di aver patito freddo, però una sciarpina l'ho rimpianta.

Di luoghi turistici, a parte le vie del centro che ho girato in attesa delle altre persone, ho visto la National Portrait Gallery, perchè era li che facevamo il corso, e il giardino botanico, fatto di corsa ma piaciuto.

Ho anche infranto una delle mie regole di vita: mai mangiare italiano all'estero.
Però che volete, la tipa inglese della zona aveva prenotato all'italiano, che fai non ci vai?
Ebbene almeno stavolta mi son dovuta ricredere e ammettere che si è mangiato bene, La caprese con mozzarella di bufala era davvero caprese con mozzarella di bufala... magari non come quelle campane che portava su il mio coinquilino ad Ancona, ma di bufala!
Le bruschette erano vere e non uno strano accrocchio di cose ed il piatto che ho scelto mi ha soddisfatta.
Forse anche perchè mi son fidata del cameriere che, essendo italiano e capendo la situazione, mi ha consigliato un piatto scozzese con un "italian taste"... carne di cervo con purea di patate, insalatina e un sughetto al vino rosso. BUO-NO!

Invece per la cena della domenica, che mi son ritrovata da sola, ho puntato verso un posticino che, a parere di tripadvisor, meritava. Si chiama "the piemaker" e non è un ristorante, è uno di quei posti dove prendi da portar via, un po' il corrispettivo del Luini milanese, per intenderci, per chi lo conosce.
Solo che invece dei panzerotti li fanno tortini e sfoglie salati e dolci.
E posso confermare che costano pochissimo e sono buonissimi!
Io ne ho presi due, uno con carne e purea, l'altro il classico carne e birra. Non piccoli micragnosi, da mangiarne due e rimanere satolli e soddisfatti. Il tutto per la modica cifra di 4£ (circa 5€), che son davvero niente in un posto dove un espresso costa 1.50£ (tipo 1.80€)

Per quanto riguarda il corso, era in programma la sessione praticadi selezione. Cioè dati 40 quilt dovevamo sceglierne 25 per allestire un'ipotetico show e scrivere l'introduzione al cataloco. A dirla così pare nulla, in realtà è un lavoro che richiede, specie se fatto in gruppo come avviene, molto dialogo con le persone con cui si lavora. Così iniziato alle 10.30 abbiam finito alle 15.30.

Il lunedi mattina la sveglia è stata superprestissima... alle 4. Taxi alle 4.30 (ok lo ammetto sinceramente non me la sono sentita di andare da sola a prendere la navetta per l'aeroporto) volo alle 6.30.
Son arrivata a casa e mi son spiaggiata sul divano, con dolori ovunque. Che finchè c'è l'adrenalina non li senti, ma poi.... uhhh se si sentono!

Ieri me la sono presa di riposo... cioè quasi perchè in realtà ho cucito tutto il giorno, sto lavorando a due quiltini e son tornata ispirata... oggi invece guida al parco. E ne son tornata con un diavolo per capello. Bimbi molto problematici, indisciplinati, maestre scazzate, e che han pure avuto il coraggio di valutarmi solo "buono"... ma vafammocc va!

Ok, tornata son tornata, raccontato ho raccontato... le foto prossimamente :p

baci!


tagz:
Comments are closed