Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Pizza, Cultura Musicale e Genesi Biblica

by orkaloca May 1 io me * amarcord

Stasera pizza dai miei, anticipata al venerdi perchè domani andiamo a Padova dai soceri.

Vabbè dicevo, pizza dai miei, e mentre si mangiava, non so più di che si parlava esattamente, io dico la magica parolina ... "è ... alternativo!"
La genitrice ne aprofitta per buttarmi la una citazione "Si vabbè e Autoridotto"
Io colgo al volo la citazione e insieme la completiamo "Fuori dall'ottica del sistema"
Il genitore non è presente alla scena, Lone invece si e ci guarda come due folli perchè lui la citazionona non l'ha colta perchè lui Vecchioni si lo conosce ma non a memoria come noi.
E appunto quel che abbiam tirato fuori è un verso di una canzoncina di Vecchioni, breve quanto simpatica e sconosciuta ai più.
da qui io e la genitrice a battibeccare... lei a dire che era sull'album elisir, io a dire che no è su Samarcanda, lei a dire che l'album di Samarcanda si chiama Elisir, io a ribattere che no, Elisir ha in copertina il gioco dell'oca, Samarcanda è un altro disco...
Da qui il passo è stato breve a fiondarsi in studio per tirar fuori i dischi ed appurare... avevo ragione io, ma quel che importa è che ne è seguito un quarto d'ora di "guarda questo, guarda quello, questo è raro, quello è bello..."

Ora... i miei ancora me la menano perchè al concerto di Peter Gabriel (artista che non conoscevo affatto fino a pochi anni fa) io mi son stupita a veder che conoscevan le sue canzoni e gli ho chiesto "ma voi eravate gia pronti per questa musica qua?"
Non me la perdonano :p Così stasera ho detto che in fondo è colpa della genitrice che con tutto quel bendiddio di dischi non mi ha fatto una cultura musicale ma si è limitata a Vecchioni.
Lei dice che non è vero, che ad esempio ero gia grandicella quando lei ascoltava Bowie, però, le ho detto, lei non mi ha mai detto "guarda questo è bowie", come invece ha fatto con vecchioni. (poi diciamocelo, per un bimbo è facile appassionarsi a vecchioni ascoltando samarcanda e mandando in loop la canzoncina della citazione di cui sopra, dato che è vivace e sopratutto il ritornello dice "scemo scemo", cosa che per una settenne è la fine del mondo del divertimento e della trasgressione..... Ma bowie? Che ne capisce un bimbo di bowie? O gli si fa un ascolto guidato e gli si dice perchè la canzone è bella, o un bimbo non apprezza)
La genitrice mi dice "e che, dovevo farti le presentazionijQuery15205346005669513589_1350318397033?"
Beh, si!

Da qui parte il segone filosofico biblico... far le presentazioni è dare un nome alle cose, e l'uomo, per sua natura umana, ha bisogno di dare un nome alle cose. Si possiedono solo le cose di cui si sa il nome, e dando un nome alle cose si rimarca il possesso e il controllo su quelle cose.
Questa cosa è tanto vera che perfino il signor lassù lo sapeva.
E infatti avete presente la genesi? Dio che fa? per sei giorni si fa il culo e crea cielo, terra, acque, li sistema... tu stai qua e tu stai la... e poi ci mette un po' di flora e di fauna, e alla fine due bambascioni bipedi ai quali dice "wè ragazzi, le regole del posto son facili... niente rave che disturbate i vicini, e niente mele! Se volete passare il tempo, date il nome a un po' di cose!", e detto cio se ne è andato in ferie alle fiji.
E così l'Adamo (al quale il nome l'ha dato il creatore per rimarcar possesso) inizia a girare qua e la, vede una bestia e dice "te ti chiamo formica" poi ne vede un'altra e dice "te sei la tigre" e così va avanti dando nomi e prendendo coscienza delle cose...
Gira e gira e trova un animale dallo sguardo poco intelligente, e lo chiama cefalorinco... poi ne vede un altro con lo sguardo ancora meno intelligente, e siccome difetta di fantasia lo chiama rincocefalo.

Ecco perchè io la musica l'ho scoperta solo in età decisamente avanzata, perchè ho iniziato a conoscerla solo quando son stata in grado di darle un nome e di capire perchè una certa canzone è bella o meno. Direi che ho cominciato ad apprezzarla quando, con lo scopo di imparare un po' di inglese seriamente, mi son presa dischi e cassette e mi son messa a trascrivere e tradurre i testi delle canzoni, ascoltandole. E così le porte della conoscenza musicale son state aperte dai culture club, dai rockets, dai berlin (con la colonna sonora di top gun), e si lo ammetto pure dai backstreet boys... e non è un caso se ora nel mio inglese ci sono tante locuzioni non correttissime grammaticalmente, forse, ma sicuramente valide musicalmente :p

Tutto cio per dire che? Nulla, giusto per raccontar un po' di me ^_^


tagz:
Comments are closed