Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Le case sono come gli uomini

by orkaloca September 11 cercare casa * emozioni * io me * cose di casa

Quando ti immagini l'uomo della tua vita fai una lista di requisiti che ritieni indispensabile... bello, alto, fisico asciutto ma muscoloso, tartaruga, biondo, occhi blu...
Poi incontri effettivamente l'uomo della tua vita, te ne innamori in 3 nanosecondi, e tipicamente questo uomo vero non ha nulla a che vedere con il quadretto mentale che ti eri fatta.
Però è quello giusto e lo sai.

Ecco le case sono uguali, ti fai tutta una serie di film mentali. Il mio film mentale è: vicino a dove sono ora, su un piano solo, con tantissimo giardino, un portico verandato, box doppio in larghezza...
Ma oggi ho visto una casa, ci son passata davanti in auto ed è bastata l'occhiata di mezzo secondo per sapere immediatamente che quella è la casa perfetta per me.
E non ha un giardino enormissimo, non è su un piano solo, non so se abbia il box, è in un'altra regione e magari dentro è orribile... ma da fuori, oh da fuori ha scritto sopra il mio nome.

L'ho vista mentre s'andava a mangiare coi suoceri in un ristorante, e all'uscita ho chiesto a Lone di portarmi indietro un pezzetto perchè almeno una foto gliela volevo fare.

E così ve la presento... per questa potrei vendere un rene, mezzo fegato, e sarei perfino disposta a convivere con tutte le cimiciacchie e le altre bestie a 6 zampe che inevitabilmente tutta quell'edera comporta:

Potete cliccare sull'immagine per vederla bene in grande ed apprezzare le due varietà di rampicanti sulla facciata, che nascondono 3 colpi di stile, una finestra tonda, una trifora in diagonale e una finestra a quarto di cerchio.
E vogliamo parlare di quel tetto a cappello di strega?
Ecco, ora immaginatevela anche con la cancellata coperta di un roseto rampicanti a rose grandi e arancioni e al posto dei cespuglioni di ortensie dei cespugli altrettanto grandi di datura (le trombe degli angeli, quelle grandi bianche che si aprono di notte).

Immaginatevela in autunno coi rami delle piante spogli... immaginatevi le feste di halloween.
Immaginatevela in inverno con la neve sul prato e sui tetti... immaginatevi che atmosfera da natale
Pensatela a primavera curando il giardino e mettendo tulipani e altre bulbose, senza dimenticare un cespuglio di lavanda e uno di rosmarino accanto all'ingresso...
E immaginatela in estate, come ora, ma con un roseto arancione fiorito e il bianco della datura a darle una perfetta aria da castello de "la bella e la bestia".

Immaginate nel giardino un paio di cespigli tagliati in stile "edward mani di forbice"... e a metà del vialetto una statua di angelo piangente (chi vede Doctor Who capirà a fondo, gli altri prendano per buono)

E insomma, se si deve sognare conviene farlo in grande, no? Quindi stamperò questa foto e la infilerò nella scatola dei desideri. E chi può saperlo, magari un giorno, nei miei prossimi 60 anni di vita, sarà mia.
^_^


tagz:
Comments are closed