Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Il bravo cane da guardia (parte 1)

by orkaloca December 19 animali

Di cani abbaioni rompicoglioni è pieno il mondo. E fondamentalmente si dividono un due categorie (tralasciando i casi patologici tipo ansie da separazione, neurologici etc):

1) Microstronzetti isterici che fondamentalmente fanno i bulli con tutto e tutti, abbaiando a qualsiasi foglia osi rotolare davanti a loro
2) Cagnoni iperprotettivi, a volte magari un po' insicuri, che abbaiano a qualsiasi cosa passi davanti alla loro proprietà, a meno che non sia cane o persona a loro nota dalla cucciolinfanzia.

Nella mia via ci sono anche un paio di casi di "forze congiunte". Cagnone con cagnino, nello stesso giardino o in due giardini adiacenti. 
Vi lascio immaginare il concerto ogni volta che si passa.

Una volta in effetti nelle campagne si usava avere il cagnino abbaione, detto cane "campanello" che serviva per avvisare di ogni e qualsiasi cosa si avvicinasse alla cascina, e il cagnone che serviva a intimidire. Questo aveva un senso perchè le cascine erano sperdute nelle campagne, di gente non è che ne passasse ogni due minuti e chiunque arrivasse alla cascina poteva anche avere cattive intenzioni, non era un passante.

Ma oggi nei centri abitati non ha più senso il cane che abbaia a ogni cosa, perchè di cose ce ne sono tantissime e al 99% inoffensive.
Però c'è gente che tutta orgogliona si gonfia tipo gallo e tronfio dice "eh ma il mio è un cane da guardia e fa la guardia"

No il tuo è un cane che non discerne cosa valga la pena segnalare e cosa no, o profondamente insicuro, o possessivo del suo territorio che crede estendersi per tutta la via, e rompe le scatole al vicinato tutto.
Poi che utilità avrebbe? Il cane che fa la guardia abbaia per avvisare, ma se abbaia sempre per niente nessuno si preoccupa più se lo sente abbaiare, diventa la storia di pierino e il lupo. Quando il lupo arriva davvero nessuno se lo fila.
Senza contare che a via di rompere le balle alla fine esaspera anche il più sfegatato degli animalisti, e rischia di trovare magari chi tanto animalista non è che decide di passare a vie di fatto, ci vuole niente a lanciare una polpetta avvelenata. 

Un buon cane da guardia è quello che se ne sta buono buono, guarda, valuta e solo se c'è davvero qualcosa di sospetto avvisa. E quando senti abbaiare un cane che di norma non si sente mai, certo che corri. E corrono anche i vicini.
Nell'appartamento di fronte a noi ad esempio c'è un dogo argentino, vecchio e malandato, che non si sente praticamente MAI. E vi garantisco che quando lo sento abbaiare, quelle rare volte, il mio primo pensiero è "come mai Ugly abbaia? che succede?" e vado a vedere alla porta. E se non c'è nessuno mi preoccupo ancora di più perchè vuol dire che magari sta male. 

continua...


tagz:
Comments are closed