Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Dal mercatino al divano senza passar dal Via

by orkaloca December 21 tempo infame * mercatini * sgrunt

Ieri mercatino-day a Melegnano. Fino alla sera prima sia i miei che Lone erano tutti un "ma sei sicura?"
Si ero sicura. Un po' perchè avevo gia dato parola, un po' perchè non volevo chiudere l'anno con la depressione della scorsa settimana a Opera, e Melegnano promette sempre bene.
Così ieri alle 7.15 ero gia sul posto, una piazza a corte. Un freddo polare, la neve per terra, e questo big, very big, big na cifra mercatino: 3 bancarelle.
Però sapete la cosa bella? 3 bancarelle, e tutte abbiam venduto. Io decisamente non mi lamento!

L'unica cosa è che faceva un gran freddo, ieri si era decisamente sotto zero. E' stata anche una giornata un po' solitaria perchè molto spesso rimanevo sola a "guardia" delle bancarelle mentre le altre andavano al bar li vicino.
Io non sono andata mai, da un lato perchè non mi piace lasciar incustodita la bancarella, ma sopratutto perchè quel che mi ammazza la salute non è il freddo in se, quanto gli sbalzi di temperatura.
Io se son al freddo, certo lo sento, ma una volta che ho preso la temperatura non soffro più tanto. Se invece entro in un posto caldo, come era il bar, e mi scaldo, poi tornare al freddo mi da davvero fastidio. Se poi lo faccio a ripetizione, ogni volta ci metto sempre di più a riprendere la temperatura fredda e nel mentre è una tortura.

Son tornata a casa e mi son infilata direttamente nella vasca da bagno ^_^ per poi mangiare e crollare sul divano.

Stamane me ne sarei stata tanto volentieri a vegetare tra letto e divano, ma Lone ha avuto bisogno dell'accompagnamento per portare l'auto sua a fare il tagliando... così siamo usciti e, portata l'auto, siam andati al centro commerciale e a fare un po' di spesa. E qui mi si è scatenato tutto il mio odio inestinguibile per l'umanità tutta, e per le festività.
Senza contare che ho elaborato una teoria. Si secondo me a natale il governo italiano rilascia per le strade gli "italiani di riserva". Si, son convinta, il governo deve avere enormi container in cui tiene migliaia di italiani pronti all'uso. E durante le feste li fa uscire e li sguinzaglia nei luoghi dove più possono intralciare, ad esempio i centri commerciali.
No perchè altrimenti davvero non capisco come è possibile che in questi giorni ci sia tutto questo popolo in giro!
La cosa ha del soprannaturale.

Per consolarmi ed allontanare l'ira, ho ceduto ai ricordi e mi son presa una cosa che per me è legata ai ricordi d'infanzia a casa della bisnonna: le prugne secche sunsweet :9

E mentre ero sul divano, reduce da un folle miscuglio di prugne secche, banana disidratata e patatine al gusto pizza, il tutto degno del migliore attacco di fame chimica, ha cominciato a fioccare.
Han previsto 25 cm, e da come viene ha proprio intenzione di metterli giu tutti e magari qualcosina di più.
Tranquilli, io quest'anno vi risparmio le foto della via innevata, ne avrete fin sopra i capelli.
Vado invece a lavorare ai regali di natale, che sono in super-ritardo. Che stress!!!!

Baci miei Seguaci!


tagz:

Scartata

by orkaloca December 16 lavorare * sgrunt

Vi ricordate che avevo mandato il curriculum per uno stage in laboratorio microbiologico?
Cercavano un laureato triennale in biologia con esperienza pari a quasi zero.

Io laureata magistrale, come si chiaman ora, con esperienza di laboratorio per tutto il mio percorso formativo, e di colture cellulari... e pure una infarinatura di colture embrionali (e come disse il ProfE "una volta che coltivi embrioni il resto è una scemata")... con una bella esperienza di vita di laboratorio... vengo scartata. L'ho visto or ora sullo stato della mia candidatura.

Sapete cosa mi ruga sopratutto? Non sapere perchè. Perchè son ancora una volta troppo specializzata? O troppo vecchia? Perchè voglion solo novellini da allevarsi? O perchè fa schifo come ho steso il mio curriculum? Perchè non risaltan le mie competenze? Perchè è troppo lungo? PERCHE'???

Uff... che dire... pazienza vado a cucire e nel pomeriggio darò un'altra botta al monte roba, che gia ieri ha subito un consistente attacco.

Buona giornata a tutti!


tagz:

sgruntissimo

by orkaloca December 7 salute * sgrunt

Due giorni fa, il marito "c'ho mal di gola...."
Ieri il marito "vai tu dalla nonna io non me la sento" (ma qui faceva la piattola nè)

Stamattina mi sveglio, decisamente anzitempo, e.... indvinate un po'... MAL DI GOLA!
YUPPY!!!
Ma cercando di far tesoro dell'ottimismo indsito nel marito mi dico "avrò solo la gola secca, avrò respirato a bocca aperta!"

Si certo le palle! Il mal di gola sta ancora li e non si schioda.

E io domani non ho alcuna intenzione di perdermi il mercatino (Opera, per chi fosse nei dintorni)!

Sono un po' incazzosa col marito che si prende le pestilenze in giro, perchè non si copre bene, lui, e poi le porta a me, che fin'ora, nonostante le vagonate di freddo nei fine settimana, stavo ben facendo muso duro all'influenza!

SGRUNT


tagz:

Non sempre va bene

by orkaloca December 5 incazzereccia * io me * mercatini * sgrunt

Per un mercatino che va benone, deve prima o poi essercene uno deprimente di quelli che non ci si tiran su nemmeno le spese.
Ecco, così è stato per me ieri.

Da un lato non avrei detto, dato che la giornata era bella, eravamo nella via principale del paese... insomma le potenzialità c'eran tutte.
Dall'altro lato c'è il fatto che era sabato, quindi la gente la mattina latita perchè va a far spese e simili, e il pomeriggio non so dove stesse... e poi penso che quasi tuttii rappresentanti dell'età di mezzo fossero partiti per il ponte, perchè non mispiego altrimenti il gap generazionale, dato che il 90% di quelli che c'erano erano under-20 o over-70.

E per di più totalmente disinteressati alle bancarelle... del tipo passo e non ti guardo di striscio!
Per dirvi io ho venduto giusto due cose, quella accanto a me ha venduto ma lei aveva le creme per il corpo e le sciure parevano gradire... le altre bancarellare han fatto nulla anche loro. Giusto la ragazza che faceva lavori a maglia ha venduto qualcosa e solo perchè aveva.... i cappottini per cani!
Devo mettermi a farli anche io eheh

La giornata poi è cominciata con un mezzo litigio con la farmacista. Gia perchè a me han dato posto davanti alla vetrina della farmacia, dicendomi di lasciare un passaggio tra gazebo e vetrina. E così io ho fatto, lasciando un 70cm, decisamente sufficienti ai curiosi per veder la vetrina. Tanto di più non potevo scostarmi, o non sarebbero più passate le auto nella via (che era chiusa ma ogni tanto qualcuna ne passava)
Beh la farmacista è arrivata e tutta scocciata mi fa "dopo sposti il gazebo avanti, che si deve vedere anche la mia vetrina! Altrimenti una cosa la fa a fare la vetrina!"
Al che le dico "va bene, però da sola non riesco. Se mi da una mano lo spostiamo subito"
Quella ha sbuffato ed è entrata in farmacia.
Dopo un paio di minuti ne è uscita portando attaccato al guinzaglio un gagnetto isterico rognoso come pochi. Per farvi meglio capire, immaginate il guinzaglio che va dalla mano della tipa al collare del cane, il cane contorto per tenere in bocca il guinzaglio e strattonarlo per tirarlo via dalla padrona. Il tutto con sottofondo di GRRRRGRRRGRRRGRRRGRRR. Lo so che a dirlo uno non ci crede, ma quel cane è andato via facendo questa scena ed è tornato facendo la medesima scena.
Proprio vero, gli animali finiscono per somigliare ai padroni :p
Comunque uscendo dalla farmacia la tipa mi dice ancora, quasi urlando "sposti il gazebo!"
E io le ridico "se mi aiuta lo sposto altrimenti non ce la faccio"
E lei incazzata "TROVI QUALCUN ALTRO PER AIUTARLA!"
Ah si? va bene! le ho urlato dietro "signò non può avere la botte piena e la moglie ubriaca!"
E il gazebo non l'ho spostato di un millimetro!

E figuratevi che tanto copriva la vetrina che perfino un bimbetto sotto il metro, passando davanti alla mia bancarella, ha visto l'albero di natale e i giochi della chicco nella vetrina!

Che poi... ma da quando le farmacie sono giocattolerie?

Certo che sta signora m'ha proprio fatta incazzare, il tipico esempio di persona che si lamenta delle cose della vita ma nemmeno morta alzerebbe il culo per cambiare qualcosa. E allora le cose non cambiano! TIE'

Poi ieri mi è capitata pure la sciura che m'ha chiesto lo sconto -_- over-60, mi chiede un prezzo, dodici le dico... lei mi sorride e fa "facciamo 10". Io le sorrido "no 12".
Perchè mi spiace, gia ho i prezzi all'osso, lo sconto mi rifiuto categoricamente di farlo. Per principio!
Io spendo per i materiali e spendo in tempo, tu gia solo perchè chiedi lo sconto svaluti il mio lavoro e personalmente mi offendi pure un po'. E io non intendo svalutarmi! Tanto più che sto lavorando proprio sul darmi il giusto prezzo.
Ha preso lo stesso la cosa e dandomi i soldi dice "ehhh li vuole proprio tutti"
Ma guarda, e cerca pure di farmi sentire in colpa!

Il peggio è che ci riesce pure.

E la cosa mi fa incazzare... non tanto con la sciura, che probabilmente è di quelle che contrattano pure il costo del pane... ma con me stessa. Perchè lavoro tanto sul non sentirmi in colpa se chiedo il giusto compenso, e poi basta una tizia con una frasetta a distruggermi tutto! ma che cavolo!
E si, ok, mi fa incazzare anche la sciura che non capisce che un mercatino di artigiani non è il mercato settimanale dove contratti 4 paia di mutande al costo di 3 e via così.

Ottimo, come vedete son gia abbastanza nevrotica e calda... son pronta per andare a pranzo dalla nonna e sorbirmi la zia sclerata -_-
Oggi pomeriggio mi servirà una camera iperbarica per decomprimere -_-


tagz:

Non sono io, ma l'Universo

by orkaloca December 2 cose di casa * sgrunt

Stamattina ho iniziato di buon piede... avevo davvero le migliori intenzioni del mondo!

Mi son detta piena di volontà "OGGI SPIANO IL MONTE ROBA E TUTTE LE SUE SUCCURSALI!"

Tutta allegra sistemo l'asse, nonchè il ferro, quando ecco che il prezioso strumento... inizia a far acqua da tutte le parti!

Non l'ha mai fatto... ora invece fa pioggia. Ok che è vecchio, ok che vorrà emulare l'altro ferro che ho eliminato per lo stesso motivo... ma porkazozza, proprio ora che in studio ho praticamente il Monte Bianco con tutte le alpi e prealpi?

Caro Universo, o-chi-per-te, capisco mandarmi i segnali per indirizzare il mio cammino... ma non potevi aspettare che avessi spianato almeno mezza catena montuosa? O un quarto? O almeno i vestiti per domani?

Sgrunf!


tagz:

ieri...

by orkaloca November 28 mercatini * sgrunt

signora passa, vede il gatto, e dice al marito "uhhh guarda che bella la copertina per il gatto!"

tagz:

Ce l'han con me

by orkaloca November 26 sgrunt

I vari santi protettori dei sarti (almeno 3 o 4) oggi han scatenato la loro furia contro di me sigh.

Prima ero li bel bella che cucivo e... POFF... buio! Mi si fulmina la lampadina della macchina!
E ovviamente non è che la cosa capita quando sto tirando cuciture dritte che si potrebbero fare a occhi chiusi... NO! La cosa succede mentre sto trapuntando a mano libera! SGRUNT!
Che devo fare, faccio spallucce e mi arrangio portandomi sul tavolo la lampada piccina da scrivania, così tra la piantana direzionata e quella ho una buona luce sulla zona di cucitura.

Riprendo il mio lavoro, trullalleggiando, quando dopo una mezz'oretta ecco un altro inghippo... mi accorgo che m'è finito il rocchetto di filo! Pensavo bastasse e invece no! E questa è una tragedia perchè vuol proprio dire che domani devo andare ancora a melegnano (e perdere un'altra mattinata) per trovare il filo, perchè il lavoro che sto trapuntando vorrei proprio portarlo in mercatino questo week-end!

Lone dice "l'universo ti sta mandando segnali! Intuiscili!"
Son convinta che abbia ragione, ma ho prodotto troppo poco per oggi, o se vogliamo vederla dall'altro lato ho troppe cose ancora nella mia TO-DO-LIST e troppo poco tempo.

Ora vado, voglio attaccare il poncio di velluto (si un altro parto della mia mentina malatina!)... se sentite urlare è perchè l'universo m'ha mandato il segnale definitivo e ho fatto un casino inenarrabile :p
Gia mi immagino tutto il mio metro quadrato di velluto trascinato sotto il piano dell'ago e avvoltolato attorno alla bobina! ghgh.


tagz:

robe da mercatino

by orkaloca November 24 mercatini * sgrunt

Torniamo un po' più al faceto, dopo il post peso :p

Domenica mercatino. Un freddo cane con pioggerella intermittente. Una rogna insomma. E infatti questo giro non è andata benissimo, ma pazienza. Di buono c'è stato che la genitrice m'ha fatto compagnia e m'ha preso pure la frittella :p
E mi son comprata uno striminzito alberello di natale viola, di quelli stitici, ma "fèscion" quanto basta per far vetrina natalizia, con un po' di addobbi appesi ^_^

In tutto cio la menzione d'onore va a una signora, che era passata anche la scorsa settimana, e ha ripetuto la scena uguale uguale alla scorsa settimana:
Si ferma, chiacchiera un po', fa qualche complimento, poi dopo aver guardato tutto dice "ma lei tappetini non ne ha?"
O.o Tappetini? "no signora" le dico
Quella punta il dito verso il mio bellissimo gatto, che tengo appeso dietro, e dice (ancora mi vien la pelle d'oca) "e quello li? non è mica un tappeto?"

ARRRRGHHHHH colpo al cuore, mi urla la coronaria!

"no signora" cerco di rimaner composta "quello è un quadro" (e cavolo c'è anche scritto)

E questa cosa è capitata sia settimana scorsa che questa.... "ma non è un tappeto quello?"
Oddio ancora mi vedo davanti agli occhi la scena... il mio bellissimo gatto di seta steso magari davanti al lavello, e la sciura che ci cammina sopra, magari con babbucce col ponpon.

Giuro, mi vien male!


tagz:

la Prof e il senso della vita

by orkaloca November 23 riflessivando * sgrunt

Di norma andare dalla mia ex prof è un'esperienza impegnativa, sia mentalmente, che fisicamente (ama le passeggiate estenuanti in montagna e le verdure amare, entrambe cose che odio).
Eppure chissà com'è mi trovo almeno un paio di volte l'anno ad andar da lei, il più delle volte con altri compagni del fu liceo.

Questo week end lei era particolarmente in forma, così siam finite in una discussione, durata dalle 9 di sera alle 2, sul "senso della vita".
Il tutto parte dal fatto che lei, pur apprezando i miei lavori creativi (e infatti la copertina rosa le è piaciuta tantissimo e l'ha presa) non approva che io mi stia prendendo la mia pausa dagli studi, che abbia mollato il laboratorio e la tesi finita, in favore dei mercatini e della piena libertà della mia creatività.

Dal dibattito è saltato fuori che secondo lei lo scopo solo e unico della vita (per chiunque indistintamente) è lavorare per guadgnare e comprarsi così da mangiare.
E alla mia domanda "e la soddisfazione personale allora?" la risposta è stata che la massima e unica soddisfazione cui l'uomo può ambire è nutrirsi del frutto del suo lavoro.
La creatività? La felicità? Il divertimento? Sono tutte cose che riguardano il gioco, e il gioco è e deve sempre e comunque essere separato dal lavoro.

Ora, a me questo pare un discorso puramente consolatorio, e infatti poi è saltato fuori che lei avrebbe voluto far medicina, mica la prof, ma si è fatta incantare da lettere perchè con certi amici discuteva di poesia, e fatto quello che altro poteva fare?

Io invece ritengo che lo scopo della vita sia Vivere, facendo cio che rende felici per quanto possibile, e anche laddove non pare possibile provarci al massimo, senza lasciarsi trasportare inerti dal flusso degli eventi perchè si crede di non poter andare contro.
Io penso che il lavoro sia una parte fondamentale della vita, ma che non debba esserne lo scopo unico, e che uno, per quanto possibile, debba cercare di fare un lavoro che piace e soddisfa personalmente per quel che è, non perchè permette di comprar la pagnotta.
Se dici che non ti piace il tuo lavoro, ma per lo meno ti compri la pagnotta, ah che soddisfazione, ti stai solo consolando.

Dice lei "ma pensi che se mi fosse piaciuta la musica avrei preso uno strumento e tentato di diventar musicista? NO!" perchè lei oramai aveva iniziato lettere.
Ma dico io PERCHE' NO?
Se le fosse piaciuta la musica avrebbe fatto solo bene a cercare di seguire quella sua passione.
Lei dice che perseverare è l'unica via. Io penso che perseverare in qualcosa che non piace sia davvero masochistico e demoniaco.

E mi son beccata pure della viziata perchè io voglio seguir le mie passioni e non appiattirmi in un lavoro che non mi soddisfa.
E è venuta anche a dirmi, riferendosi a quel santo di mio marito, "certo che hai una capacità di attrarti le cose tu... anche il marito così" Il tutto con un tono che a me è parso pure lievemente colpevolizzatore. Come se attirarmi cose belle sia un colpa e un delitto premeditato, perchè agli altri non capita. (dico io si vede che gli altri non si vogliono attirare le cose giuste)
Ora... io son convinta che una persona si attira nella vita le cose che più le servono in quel momento per crescere... e mi devo sentire in colpa per questo? Perchè stavolta mi son attirata un sant'uomo?
Le ho risposto "si ma nella vita mi son attirata anche grandi stronzi nè"
E lei "bah ma te ne sei accorta"
E meno male, sarebbe stato grave il contrario.

Insomma, questo week end mi ha lasciata stanca mentalmente e pure di umore invertito.
E in tutto cio l'uomo, che la pensa come me, si è estraniato dalla lotta e non mi ha dato mica manforte, cosa che mi ha lasciata piuttosto male.

Scusate la prolissità, ma era da venerdi sera che ci rimuginavo sopra. Sgrunt


tagz:

Se ti vuoi emancipare come una trottola devi girare

by orkaloca November 20 acquisti * mercatini * sgrunt

Stamane l'orka vostra si rende conto che il mercatino di domenica è alle porte, e che il tempo è agli sgoccioli.
Gia perchè stasera io e Lone andremo sui monti con la prof, torneremo domani sera, e quindi oltre a oggi non ho altro tempo per fare cose.
Decido allora di uscire stamattina alla ricerca della magica triade batteria-inverter-caricabatteria che mi serve per slegarmi dal fattore corrente. A pandino infatti la corrente c'è ma la colonnina è lontanissima, mentre nei prossimi mercatini la corrente non ci sarà, e quindi per le luci ci si deve arrangiare.
Con una batteria e un inverter dovrei riuscire a tener accese varie ore le 3 lampadine che mi servono, minimo, quindi son partita alla caccia.

Prima tappa: il granbrico. Salgo, guardo le batterie e il resto... han un solo inverter, costosissimo, 3 caricabtterie, tutti con confezione aperta, e batterie che non capiscono se sian quelle con o senza manutenzioni. Non mi convincono quindi esco e vado al carrefour.
Al Carrefour sapevo gia che avrei trovato la batteria di mio gusto, e per fortuna ho trovato anche il caricabatteria.
Gia cantavo vittoria, caspita nemmeno un'ora e avevo gia trovato i 2/3 delle cose. Mi dico "ora resta SOLO da trovare l'inverter... quello coi morsetti".

Esco dal supermercato, rimonto in auto, e comincia il dilemma "vado al LeruàMarlèn o vado alla gbc? mumble mumble" devo decidermi perchè stanno ovviamente in due direzioni opposte.
Scelgo il Leruà, perchè è forse un 100metri più vicino, ma sopratutto perchè mi pareva di averli visti. Arrivo la ed entro, puntando come una faina la reparto... eccoli, li trovo, ma..... ma ci sono solo quelli da attaccare all'accendisigari. E io non ho un accendisigari, ho una batteria senza auto intorno.
Il gentil commesso mi dice che no, gli inverter coi morsetti non li hanno.

Sgrunto, ringrazio ed esco. Prendo la macchina e borbottando ripercorro la strada a ritroso, andando verso lodi. Meta: la gbc. La GBC vende piccoli elettrodomestici e componenti elettronici... li son certa di trovare cio che mi serve. Arrivo, entro e vado al banco. Chiedo cio che mi serve e.... ACC DANNAZZ gli è rimasto solo il superinverter da 600W per il modico costo di mezzo rene. Il 300W deve arrivargli.
Settimana prossima.
Ehhh nooo dai!

Esco sempre più demoralizzata. Rimonto in auto, oramai s'è fatto mezzogiorno abbondante, 5 minuti per trovare la batteria, due ore per l'inverter! Son rassegnata a tornare a casa senza aggeggino, quand'ecco che mi viene lo schizzo di passare dentro all'hobbylegno. sai mai.
Entro, chiedo, mi indicano una corsia, vado titubante e invece.... SIII eccolo li! Un po' più caro che quello della GBC, ma per 6€ non si muore suvvia! Prendo e torno a casa bella felice.

E gia vi vedo li a dire "e vissero per sempre felici e contenti"

STI CIUFOLI!!!!

Arrivo a casa, decido di provare l'ambaradan, e che scopro? Che l'inverter ha l'uscita shuko, le mie lampade han la spina a 3 grossa! Cavolo ora mi serve il riduttore -_- Macheppalle!
Ma chi è il malato di mente che ha inventato la shuko?

Riuscirà la nostra EroA ad aver la luce? lo scoprirete nella prossima puntata!


tagz: