Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

avventure a sanityville

by orkaloca August 3 io me * sgrunt

La scorsa settimana mi è toccato un giro a vuoto all'ospedale.
Che cosa sgruntosa!

Il fatto è banale, devo fare l'eco mammaria, sapete con nonna tumorata entro anche io prevenzione.
Prenotare è stato facile, per fortuna l'ospedale di San Donato ha questa cosa bellissima che è la prenotazione online... ci si registra al sito, si lasciano i dati della ricetta e in massimo 24 ore si viene richiamati da una gentil centralinista che fissa l'appuntamento.
La cosa comodissima perchè non si devono perdere minuti e minuti per "rimanere in linea per non perdere la priorità acquisita".

Ovviamente la fregatura doveva comunque arrivare :p

L'appuntamento è il 5 agosto alle 18.
Le casse chiudono alle 17.
Per non andare la più di un'ora prima ho deciso, la scorsa settimana, di andare a pagare il ticket.

Ecco ora... sapete che i cari legislatori hanno deciso di aumentare i ticket di 10€.
In Lombardia invece si sono inventati una cosa ancora più assurda, un rincaro del ticket in misura variabile a seconda della prestazione, da 0 a 30€.
Il tutto a decorrere dal 1° agosto.

Ecco ora sentite un po' perchè ho fatto un viaggio a vuoto... perchè la scorsa settimana era luglio, ma siccome io l'esame ce l'ho il 5 agosto allora devo aspettare agosto a pagare perchè dal 1° scatta l'aumento.
E vorrete mica che rinuncino a un 10€ no? :/

Vabbè, che dire, oggi son riuscita a pagare questo benedetto ticket. 46€ e passa la paura.

Che mi ruga pure, voglio dire, QUARANTASEI EURO per farmi RAVANARE LE TETTE DA UNO SCONOSCIUTO!
Che se immagino la media della qualità delle poppe che vede un tecnico ecografista, e poi guardo le mie, beh penso che invece dovrebbe pagarmi lui!
ECCO! :p


tagz:

Parcheggiando e drammi


Non nel senso di posizionare l'auto ma nel senso di andare al parco :p

Ieri e oggi guide, bimbi bravi e abbastanza tranquilli, sia ieri che oggi.

Chicche meritevoli nessuna, anzi solo una che più che ridere m'ha fatta interrogare su dove cavolo trovino certe cose.
Domanda "come si riproducono gli alberi?"
Risposta "eh... muiono..."

O.O mah

La cosa bella del parco, in questi giorni, è che ci sono le capre gravide e stan partorendo tutte una via l'altra.
Ieri mattina una capretta ha partorito due gemellini.
Stamattina un'altra capretta ha avuto un capretto.
Solo che mentre ieri abbiamo visto i capretti gia in piedi, stamane abbiamo assistito al parto in diretta. E' una cosa sempre affascinante.

Essendoci i capretti era essenziale far fare ai bimbi pochi rumori, così son stata un po' più hitleriana del solito all'inizio.
E nonostante cio oggi dopo la guida la maestra mi ha detto "bravissima, complimenti. Severa il giusto, non li abbiamo mai visti così attenti e zitti"
Intanto cercavo di scollarmi di dosso una bimba che mi si era attaccata tipo cozzapatella.
Son cose che fanno piacere :)

Tornata a casa ho finito la parte pittorica del quilt che stavo facendo, poi ho atteso che asciugasse e quindi, come ho gia fatto altre volte, l'ho sciacquato.
DRAMMA
Mai successi danni, oggi è successo un casino.
E teoricamente dovrei mandare la foto del lavoro lunedi. Si come no.
Mi sa che stavolta va male.

Ora nanna, domani è un altro giorno, ci si penserà :)


tagz:

depressiooooneeeee

by orkaloca April 5 sgrunt

Come sapete la mia macchina fotografica s'è rotta, è morto lo zoom.

Portata in assistenza mi han sparato un preventivo di 101€ netti ai quali aggiungere l'iva ed il prezzo del preventivo (16€).

M'è venuto un coccolone. Ma Lone s'è attaccato alla rete e mi ha trovato una macchina uguale, usata ma tenuta bene, come si dice, a 40€. Unico neo: consegna solo a mano a Merate (provincia di Lecco)

Dico vabbè, il prezzo è buono, posso anche farlo. Così dico al venditore "vengo martedi".

Stamattina salto in auto e via, parto per Merate, guidata dal mio fido CoPilot, il navigatore sul cellulare. Il quale oggi, evidentemente, era in vena di turismo... m'ha fatto fare un giro dell'oca per mezza brianza. Per carità, panoramico, non dico di no, ma caro il mio CoPilot, non era proprio il caso!

Dopo aver superato campi verdi, rossi, gialli, tutto molto bucolico, son finalmente arrivata a Merate, paese la ci viabilità è stata progettata da un sadico in lite col mondo probabilmente, un intrico di sensi unici, anche alternati, e stradelle minuscole.
Oh e non scordiamoci che a Merate il martedi, proprio nella via dove dovevo andare io, c'è il mercato!!! (no ve lo dico, caso mai passaste di li e aveste bisogno di qualcosa  XD )

Ora, arrivo gia stressata per la strada, ci meto 15 minuti buoni a trovare il posto e la via, due cose delle quali nessun Meratese pare aver mai sentito parlare, ma finalmente lo trovo!

Entro, trovo il tipo venditore, due convenevoli, ed ecco che mi tira fuori la sua macchina, prima impressione? FA-VO-LO-SA. Scatola originale, ancora tutte le carte annesse e connesse, i cavi, alcuni anche ancora sigillati... gia sbavavo.

Tira fuori la macchina, me la fa vedere, ha qualche segno e l'antiriflesso dello schermino è quasi un ricordo (comunque ne ha sempre più della mia che l'antiriflesso se lo è scordato del tutto molto tempo fa :p).
La prendo in mano, è praticamente feeling ed amore a prima vista. Poi gli chiedo di provarla.
Metto la scheda, la batteria, l'accendo. Lo snodo va bene, i pulsanti pulsanteggiano, le rotelle rotelleggiano, lo scatto scatta.... poi la catastrofe.
Zoom indietro... OK
Zoom avanti.... zoom avanti... CA$$O ha lo stesso identico problema della mia, zoom avanti morto!

A me è crollato un po' il mondo, al tipo pure. Era tutto un "ma non me ne sono accorto, ma l'ultima volta andava bene...." e così via.
E non ho difficoltà a credere che l'ultima volta funzionasse alla perfezione. Anche la mia l'ultima volta funzionava benissimo, e poche ore dopo era rotta. Così all'improvviso, senza avvisaglie nè traumi nè colpi.

Quindi in definitiva, mi son spupazzata 100 e passa Km, un giro turistico della brianza, un imbottigliamento in sensi unici alternati, per nulla.
:(

Son un pochino depressa depressina depressuccia. GNEF


tagz:

io non voglio litigare con la gente...

by orkaloca March 31 cinismi * sgrunt

.... è la gente che vuole litigare con me!

Antefatto: Io ho un microscopio. Ha un sacco di anni e quindi come lui è vecchiotto anche il suo alimentatore, che scalda un sacco e puzza di fritto.
Non è bello.
L'anno scorso, in virtù di mascotte e quasi unica femmina della ML di microscopisti che frequento, ho ricevuto in regalo un alimentatore figo, usato ma tenuto bene come si dice. Di quelli in cui si regolano sia volt che ampere... bello insomma.

Problema: Il microscopio ha un attacco strano quindi dovevo recuperare il cavo dell'alimentatore originale e collegarlo all'alimentatore nuovo. Facile in teoria perchè l'alimentatore nuovo ha due ingressi per connettori a "bananina".

Ve li mostro:

Le frecce verdi indicano i fori per le bananine.
Le frecce gialle indicano due forellini laterali. Di norma quando ci sono questi forellini vuol dire che ci si può infilare il cavo direttamente, poi di norma c'è una vite per stringerlo in posizione. Ma qui la vite non c'è quindi ho accantonato subito l'idea. (tenete a mente questa cosa perchè vi servirà a capire più avanti)

La teoria dunque è questa: taglia il cavo originale, spella la parte finale dei fili, infilala nel sedere di una bananina, stringi la vitina, et voilà fatto.
La pratica è stata un disastro perchè i fili sono molto sottili e la vitina della bananina non teneva.

Per evitare il ripetersi della tragedia il finesettimana che viene (che sarò alla fiera hobbyscienza coi microscopisti a raccontare a tutti quanto è bello un paramecio), oggi son andata alla GBC per cercare una soluzione alternativa alle bananine o per lo meno delle bananine nuove.

Arrivo alla GBC con il mio cavo gia spellato e l'alimentatore, mi serve un tipo, il classico "io so perchè son vcchio" presente?
Gli dico "buongiorno io devo metter questo cavo in questi attacchi"
Lui mi guarda storto "embè che vuole che glielo faccio io?"

Mentalmente mi dico di star buona, forse non ha compreso

Dico "no, mi servono i connettori a banana o qualcosa di alternativo"
Lui risponde "Eh ma non servono non vede che ci sono i buchi qui?" (i buchini delle frecce gialle)
Io "si lo so, ma poi come fermo il cavo? la vite non c'è!"
Al che lui alza le mani verso di me e spocchioso e sarcastico dice "Ecco lo vede perchè poi mi arrabbio quando incontro gente intelligente come lei?"

Giuro son rimasta basita O.O

Continua "vede perchè lei prende il filo, lo infila in questo buchino e gira qua!" prende il filo, lo infila nel buchino, e gira la manopolina di plastica, aspettandosi che stringa il cavetto.
Peccato che le manopoline fossero gia a fine corsa, quindi non stringono un bel tubo.
Lui ci resta male, fa una figura di merda epocale, quindi inizia a borbottare "ma dovrebbe andare in fondo... ma che marca è... questo mi sorprende"

Non ho resistito e calma calma, ma sensa nascondere un certo gongolamento, gli ho detto "Ecco, lo vede che non deve arrabbiarsi quando incontra gente intelligente come me?"

ECCHECCAVOLO!

Beh non si è dato pace, ha preso un connettore uguale per vedere se ci fossero differenze, ha ravanato e confrontato finchè non ha notato una differenza nella filettatura, quindi mi ha detto "ehhh qui ci vogliono le bananine!"

MA VA?

Oh poi tutto carino "vuole che gliele monto io?" "son capace ma si grazie!"

Morale della favola: occhio che se pure ti capita davanti una giovin donzelletta dall'aria scema non è detto che sia scema davvero!

 


tagz:

Acidità equa e solidale

by orkaloca March 29 Privato * incazzereccia * cinismi * sgrunt

Oggi leggo un blog e trovo un post sulla fiera "fa la cosa giusta" sul vivere sostenibile e sul commercio equo e solidale.

Io non sono andata alla fiera, chi scrive il post si, e lamenta le seguenti cose:

- poche delle cose proposte come "eque e solidali" erano a prezzi bassi
- c'era poco "usato" specie nel vestiario
- il vestiario presente se non usato era artigianale con proposte non economiche e di scarsa portabilità (le definisce come quelle cose che se le metti ti additano come "quella strana") per lei che lavora.

Tra post e commenti poi saltan fuori parole di lode al sostentamento delle attività artigiane (sempre straniere, tipo ricamatrici in capo al mondo e così via) e del commercio a Km0, senza imballi e compagnia bella. Ah e i prezzi minori degli artigiani all'estero.

Allora, a me tutto cio m'ha fatto riflettere... in ordine sparso:

- I vestiti che definisce importabili lo saranno forse per lei, per le sue esigenze, a confronto col suo stile, ma ci sono altre persone come me che quei vestiti li comprano e li mettono tutti i giorni. Fortunatamente non siamo tutti uguali :) E fortunatamente non si vive al lavoro quindi se ad una persona i vestiti strani piacessero potrebbe pure metterli al di fuori del lavoro. Inutile quindi lamentarsi di un prodotto che non è di per se sbagliato, semplicemente non rientra nello stile personale.
Io non indosso i tacchi, per fare un paragone, ma mica mi lamento che dallo scarparolo vendono le scarpe coi tacchi!

- La tendenza ad aver vestiti artigianali "strani" non è moda, è necessità. Se uno vuole prendersi una gonna a tubino da tutti i giorni va da OVS non dall'artigiano, perchè l'artigiano costa. Quindi l'artigiano deve offrire qualcosa che a parità di prezzo di vendita non sia reperibile nella grande distribuzione. Non possiamo competere coi prezzi delle grandi catene, ma possiamo competere in qualità e stile. Ovvio che lo facciamo.

- Non si può pretendere che qui un abito di sartoria costi come un abito di sartoria fatto da un'altra parte. Pure usando la stoffa del cliente qui le macchine e la loro manutenzione, i filati, le attrezzature hanno un costo maggiore che altrove. Inoltre la vita costa di più che in altri posti. Parlo per esperienza, se vivessi altrove probabilmente potrei permettermi di fare prezzi più bassi, ma vivendo qua no.

- La gente non capisce che "equo e solidale" non è sinonimo di "te lo tiro dietro a poco prezzo". Però è buffo vedere come chi dice di credere nel commercio equo e solidale ci creda in realtà solo finchè il commercio è equo per lui. Del produttore chissefrega.

- E' bella l'idea di sostenere l'artigianato, di ridurre imballi e trasporti... ma poi si cade nella sindrome della crocerossina e si van a sostenere realtà lontane millemila km da casa (altro che km0 del prodotto) invece che tentare di sostenere le realtà artigiane locali. Ma che volete fare, dire che si è preso il pantalone fatto dalla sartina della nazione vattelapesca, che così si è comprata il pane, fa molto più figo che dire che si son comprati i pantaloni fatti dalla sarta vicino casa. Anche se pure lei così si è comprata il pane.

Mah a me tutti sti discorsi di sostenibilità ed equosolidarietà mi fan venire i vermi. No non per il concetto di base, che è giusto, ma per come vengano usati alla stregua di un feshion-maglione-di-moda. Applicati come e se fa figo.


tagz:

Ansia

by orkaloca February 25 sgrunt

Ho appena ricevuto la newsletter di filomania, che pubblicizza la sua aprtecipazione alla fiera di vicenza.

Nella newsletter scrivono "perchè esserci?"
E poi continuano... per questo e per quel motivo e per... LE ANTEPRIME DI NATALE!

Noooo dai... cioè io ancora sento il sapore del panettone, l'ltimo pandoro l'ho mangiato lo scorso weekend, ci sono ancora i saldi post-natalizi, gia mi fa brutto veder le uova di pasqua in giro che non è nemmeno cominciata la quaresima... farmi gia pensare al prossimo natale giuro mi fa venire un'ansia addosso....!!!

Torno a creare và ^_^


tagz:

Lutto

by orkaloca February 19 sgrunt * tristezze

Questo giorno l'ho temuto per tanto tempo, prima o poi doveva arrivare...

La mia fida macchina fotografica Nikon Coolpix 4500 è quasi morta.

Ma per citare Max dei Miracoli "uno quasi morto è ancora un tantinello vivo, uno tutto morto c'è solo una cosa da fare... rivoltare le tasche e cercare gli spiccioli!"

Il fatto è semplice, fino a ieri andava una meraviglia; stamane il tasto dello zoom non funzionava più. E' come se fosse rimasto incastrato.
Questo da un lato mi rattrista, dall'altro mi fa sperare perchè se è solo un problema "meccanico" probabilmente si può riparare senza troppo patire.

Ho gia trovato due centri assistenza Nikon a milano, lunedi partirà la telefonata e l'implorazione "fatemi il miracolo".

E se proprio va male Cla mi ha trovato su amazon delle C4500 usate a buon prezzo (nuova non se ne parla, era fuori produzione gia quando mi han regalato la mia, nel lontano 2004)

Incrocini ditini pleeease

 


tagz:

Gervasona all'opera

by orkaloca January 19 orka con ago e filo * sgrunt

Presa da sartorialite acuta mi sto facendo dei jeans.
"E il vestitino?" direte... beh è li sul manichino, aspetta che mi decida a chiuder le spalline. Si è arrivato al fatidico momento in cui il difficile è fatto, ora devo sforzarmi per fare le ultime rifiniture sceme. :p

Ma intanto ho cominciato i pantaloni.
Dovete sapere che il modello prevedeva 2mt di stoffa alta 140cm. A me sembrava un'enormità, ma burda di norma non sbaglia. Così son andata a prender i miei 2mt di jeans nero.
Poi mentre stavo per pagare l'occhio m'è caduto su un taglio di stoffa jeans di 140x160. Per 5€ l'ho fatto mio, convinta che sarei riuscita a ricavarne un pantalone intero, e comunque la prima prova è sempre meglio farla su una stoffa per la quale non si è lasciato alla cassa un rene, no?

Ebbene, ho dovuto fare un po' di acrobazie e incastri ma alla fine son riuscita a far stare tutto il modello il 160cm di stoffa anzichè 200, e gia qua mi son sentita molto figa :p

Appoggio il cartamodello, taglia 42 (tedesca, ma fa fighissimo dire che hai la 42 :p), e taglio i pezzi.
Tagliati i pezzi e riportate sulla stoffa tutte le segnature inizio a cucire seguendo le istruzioni del cartamodello (che a onor del vero son proprio ben fatte, con tanto di disegnini stile sorpresina dell'ovetto kinder)
E qui ha iniziato a farsi strada la mia gervasonaggine, il gene che ti porta a scostarti dalle istruzioni.
Faccio la cucitura laterale dei pantaloni, appoggio sulla gamba, e cavolo son enormi, ma come è possibile! Vabbè sapete che faccio? tiro in dentro la cucitura di un mezzo centimetro, che volete che sia?

Così faccio, cucio il lato più stretto di quel piccolo mezzo centimetro, stiro, ribatto la cucitura all'esterno non una bensì due volte, come modello vuole, quindi chiudo la cucitura interna della gamba.
A questo punto mi viene l'ideona... chiudo il cavallo con spille da balia e provo il jeans.

Risultato? Si sulle cosce van bene, ma la culandra proprio non ci sta! DOH >_<
Niente da fare dovevo proprio cucire sulla giusta linea, non mezzo centimetro in dentro (ma dai era solo mezzo centimetro cavolo!)

Quel che segue è stata l'apoteosi della gervasonaggine.
Mi armo di scucirino e con santa pazienza inizio a scucire tutto... e ScucScucScuc e ScucScucScuc e ScucScucScuRIIIIIIIPPPPPP
O_O ARGH O_O
HO FATTO UNO SBREGO NELLA STOFFAAAAHHHH

Al momento lo conforto ha avuto la meglio, quasi avevo i lacrimoni, poi ho fatto spallucce, in fondo l'idea iniziale era fare dei jeans con delle applicazioni, si vede che era proprio destino.
Mi rincuoro pensando che lo strappetto lo coprirò con una applicazione, quindi riprendo in mano il malefico scucirino e scucio l'altra gamba.

E indovinate un po'...

SI! Son tanto tonta che... HO STRAPPATO ANCHE L'ALTRA GAMBA! Il lupo perde il pelo ma non il vizio, pare -_-

Per fortuna delle applicazioni ben posizionate han coperto il danno :) e ora ho li dei jeans con le gambe (si tutte e due :p) la cerniera e perfino la patta. Quesl che manca ora è far le pence dietro, aggiungere il cinturino, il bottone e fare l'orlo. Fine.
Che di per se è roba da 2-3 ore. Se non mi annoio prima e mollo tutto al bottone :p

Ora vado a lavorare che la sirena suona :) Buona giornata a tutti :)


tagz:

dico solo...

by orkaloca October 22 matiz * sgrunt

son appiedata -_- e cio m'ha fatta scappar la voglia di raccontarvi di abilmente e compagnia bella.

confidate, spero torni, vado a creare che magari mi passa :)


tagz:

pregate per lui

by orkaloca October 21 incazzereccia * io me * appelli * matiz * sgrunt

Oggi son stata a vicenza, ma vi racconterò domani...

Oggi ho fatto una riflessione, ma vi racconterò domani...

Oggi mi son presa uno spaventone con l'auto e una incazzatura per il meccanico, ma vi racconterò domani...

Voi intanto, se vi sentite altruisti, pregate per il meccanico ^_*


tagz: