Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Programmando l'acquario


I gamberetto del genere Alephus è detto anche gambero pistolero.

Ha una chela specializzata e schioccandola crea una bolla nell'acqua, per effetto di cavitazione.
La bolla raggiunge una velocità di 97 km/h e collassando genera uno scoppio di 218 decibel.

Quando collassa genera anche sonoluminescenza (un lampo ma troppo piccolo e veloce per esser visto a occhio nudo) e per un millisecondo raggiunge la temperatura di 4,700 °C.
Tanto per capirci... la superficie del sole ha una temperatura di circa 5500°C.

E in tutto cio lui raramente raggiunge i 7cm di lunghezza.

NE VOGLIO UNO E LO VOGLIO CHIAMARE GOKU!

XD


tagz:

Monstrillidi

by orkaloca March 30 pillole di quork * animali

Non potendo venire alle mie varie mostre/presentazioni D-Chan è ufficialmente una monstrillida... solo che mi chiede cosa sia e spera sia più resistente dello ctenoforo.

In pratica, cara Di, mi inviti a nozze, e mò ti becchi la sparta sul monstrillide :p
Sparata brevissima perchè in verità sono poco conosciuti e di curiosità da dirvi ne ho solo una.

I monstrillidi (o per meglio dire la famiglia monstrillidae) sono piccoli crostacei planctonici che allo stadio larvale conducono vita parassitica.
E son parecchio stronzi.
Già perchè loro quando trovano una salpa (l'invertebrato, non il pesce) le zompano addosso e cominciano a mangiarla, e se la mangiano a partire dagli organi meno vitali, così resta viva a lungo. Quando il monstrillide s'è mangiato la salpa aspetta che passi un'altra salpa e le zompa addosso e così ricomincia il banchetto.

Bestiacce vero? :p Però lo devo ammettere, a me i monstrillidi stanno proprio simpatici, quindi Di, non t'offendere ^_*

(mi spiace che non ho trovato una foto decente da farvi vedere. Son proprio bistrattati ed ignorati questi poveri monstrillidi!)


tagz:

I limbagioni rosa


Dopo aver risposto ai commenti sul post dei luoghi comuni, mi son resa conto che forse voi non mi avete mai sentita parlare dei Limbagioni Rosa.

I Limbagioni Rosa sono animali marini, dall'aspetto vermiforme, di colore rosa, che vivono sia su fondali rocciosi che su fondali sabbiosi, bene o male ad ogni profondità, dai 50cm ai vari metri.
I Limbagioni Rosa si scavano delle tane nella sabbia, o si nascondono tra le rocce, ma è quando si rintanano nella sabbia che è più facile scoprir la loro presenza. Si perchè scavando i Limbagioni spostano la sabbia dietro di se, come fanno i lombrichi, e così facendo formano sul fondo delle montagnole sabbiose con un buchetto in cima.
Quel buchetto è l'ingresso della tana del Limbagione.
I Limbagioni Rosa sono animaletti incazzosi. Essendo molto territoriali difendono la loro tana. Solo che non vedono bene, son in grado di distinguere solo ombre e luci, e si scagliano contro ogni ombra che vedono, pronti a mordere con le loro bocche piccole ma dotate di dentini affilati.
In più i Limbagioni Rosa fan gruppo quindi se uno parte all'attacco, in breve si uniscono anche gli altri Limbagioni.
E' per questo che quando si vedono montagnole di sabbia sul fondo è bene non avvicinarvisi a nuoto o in immersione, perchè si potrebbe venir attaccati dai Limbagioni Rosa.

Quando lavoravo come piccola biologa marina in grecia e in mar rosso sul fondo c'erano tantissime di queste montagnole di sabbia, così io avvisavo i turisti di non avvicinarsi troppo al fondo, pinneggiando solo in superficie, in modo da non muover la sabbia e non provocare un attacco dei Limbagioni Rosa.
Era buffo veder le facce spaurite dei turisti, che di norma pensano che in mare l'unica cosa pericolosa sia lo squalo. Era ancor più buffo veder le reazioni delle ragazzine mediamente sedicenni e biondine.
Però il risultato positivo della presenza dei Limbagioni era un ridotto impatto ambientale sul fondo delle pinne dei nuotatori, e un ridotto prelievo di conchiglie.

Il fatto che i Limbagioni Rosa non esistano è un dettaglio :p


tagz:

Pillole di QuOrk ovvero esser biologidentro


Ieri, come vi ho già detto, mi sono sparata 16 ore di mercatino sotto il sole. Mi son sciolta!
Fattosi mezzogiorno ho ceduto e da sotto il gazebo mi son spostata, con una seggiola e 4 cose per cucire, sull'altro lato della strada, che aveva un poco d'ombra. Mi son messa a ridosso della casa, volta verso la mia bancarella, e mi son messa a cucire.
All'una è arrivato Lone coi viveri, abbiam mangiato, e mentre mangiavamo lui nota una specie di vespina nera sul muro. Mi chiede "cos'è?" io "boh sembra una vespa". Di norma avrei raggiunto un posto più sicuro, che per i miei parametri sarebbe stato lontano quanto la luna, ma dato che la vespina in questione non pareva interessata a noi, nè volava, l'abbiam lasciata alla sua vita e noi siam tornati alla nostra pasta.

Finiamo pranzo, 4 chiacchiere, Lone torna a casa, io torno a cucire.

D'un tratto con la coda dell'occhio vedo qualcosa di molto veloce sgattaiolare sul marciapiede, dal muro, accanto alla mia sedia, e poi verso la strada.
Giro lo sguardo e d'istinto faccio un salto di due metri, la femmina che è in me ha reagito prontamente alla vista di due enormi pelosi chelicerosi ragni lupo che fuggivano dal muro.
Poi però ecco che ho notato un terzo animale, la vespina nera, che, cattivissima, li inseguiva.
Questo è bastato a risvegliare la piccola biologa che è in me, farmi capire cosa stesse accadendo, e farmi correre a prender la macchina fotografica, che per fortuna l'avevo, per fare un reportage.

Agli occhi dei passanti sarò sembrata strana, non si vede tutti i giorni una tizia in canotta e gonnella accovacciata a terra nel tentativo di fotografare un ragno e una vespa :p
Ma ne valeva la pena!

Dovete sapere che la natura è violenta, ma a volte anche sadica e stronza... esiste una famiglia di vespe, i Pompilionidi, composta da millemila specie accomunate tutte da una caratteristica: la riproduzione.

Queste vespine cacciano i ragni, e quando scovano un ragno lo affrontano e lo pungono iniettando il loro veleno che ha un effetto paralizzante. Il ragno rimane quindi paralizzato, ma vivo.
La vespina allora che fa? Si prende il ragno e se lo porta via, al sicuro, quindi depone vi depone nell'addome un ovetto.
Il ragno dopo un po' si riprende ma intanto l'ovetto di sviluppa, ne esce una larva e questa inizia a mangiarsi il ragno dall'interno a partire dagli organi meno vitali.
E cio finchè la larva non è matura e pronta a diventare una vespina. A quel punto il ragno si auto-avvolge in un bozzolo di ragnatela (comportamento indotto dal veleno della vespa) e la vaspina esce dal ragno, che ovviamente muore.

Pensate poi che, per far la cosa ancora più cruenta, il ragno ha il destino segnato nel momento in cui la vespa gli fa la prima puntura. Degli scienziati han infatti provato a rimuovere la larva della vespa ma il ragno comunque dopo un po' si fa la tomba e muore. Che roba cruenta.

Comunque ecco qua cio che ho visto, delle mille foto fattequeste 3 sono le migliori.
Ho visto il ragno correre e la vespa dietro...
Ho visto il ragno paralizzarsi e la vespa sopra e girargli attorno, e morderlo...
Ho visto infine la vespa andar via, per poi tornare e prendere il ragno e trascinarselo via in un buco nel muro.

Che spettacolo la natura!


tagz:

La Giraffa e il Babirussa

by orkaloca August 21 pillole di quork

Giuro che la natura non smette mai di stupirmi!

Ho appena scoperto, ad esempio, che la giraffa è un ruminante! Cio vuol dire che prende il cibo, lo ingoia, per poi rigurgitarlo e rimasticarlo. Proprio come le vacche.
Solo che l'esofago della vacca è lungo tipo 50cm, quello della giraffa 4 metri!
Io mi chiedo come riesca a far risalire il bolo per 4 metri, è stupefacente!

E poi c'è il babirussa, una bestia che nemmeno conoscevo, e che è... quantomeno strano!
Il babirussaè questo:

Somiglia ad un facocero ma di particolare ha quelle zanne che gli spuntano dal mezzo del muso, e sono rivolte indietro.
Ebbene, quelle zanne crescono e crescono... e di solito si avvicinano per poi allontanarsi ed arrotolarsi ai lati della testa, ma in alcuni casi questo non avviene così l'animale muore perchè le zanne finiscono per... forare il cranio e penetrare il cervello! O.o
Ma che bestia scema!
L'unica consolazione è che se questo accade, accade solo ai babirussa più vecchi, che si son comunque goduti la vita (leggi si sono gia riprodotti ennemila volte)

Tutto cio mi stupisce mica poco!


tagz:

l'assorbente consiglia

by orkaloca November 29 cinismi * pillole di quork

Perchè... come faremmo noi donne, senza le preziose pillole di saggezza stampate sulla plastichina degli assorbenti?

"Un impacco freddo agli occhi da sollievo al mal di testa da sindrome premestruale"

"Il termine lunatica riferito alla donna deriva dalle credenze che ritengono la vita della donna influenzata dalla luna"

"Lo sai che il dolore al seno in fase premestruale è dovuto all'ormone prolattina?"


tagz: