Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

A Natale siam tutti più buoni

by orkaloca December 16 incazzereccia * sgrunt * parentado

Avete presente l'orka acida che conoscete? Quella a cui vi siete affezionati? Quella la cui acidità ha selezionato l'audience facendo sì che rimaneste in tre forse?
Ecco tranquilli, quell'orka lì non ci riesce proprio a esser più buona.  Nemmeno a Natale.

Che devo dirvi ho appena finito di litigare con mia nonna. Che ha quasi 91 anni. E ANCORA GUIDA.
E non c'è verso di levarle l'auto da sotto il culo.

Sono anni che si cerca di non farle passare il rinnovo della patente... lei oramai ha mangiato la foglia e sapete che ha fatto quest'anno? Ha detto che a patente scaduta non l'avrebbe rinnovata più. Noi tutti tranquilli, sospiro di sollievo... Peccato che due giorni dopo sia arrivata tutta giuliva "guardate guardate mi hanno rinnovato la patente" (perchè è furrrrba, senza dire niente a nessuno zitta zitta è andata a farsi il rinnovo) 

In questi giorni poi si è consumato il dramma vendita-auto. La si era convinta che tenere lì la macchina ferma fosse solo una spesa inutile. Suvvia nonna se devi andare da qualche parte ti ci accompagnamo noi.
All'inizio convinta della cosa, quando ben la faccenda è diventata seria ed è saltata fuori una persona interessata, ecco che lei si è incupita, chiusa in se stessa, ha fatto muro ed ha attivato la modalità senso di colpa e voi mi volete morta.
Per un caso della vita poi la persona interessata ci ha ripensato, quindi la macchina è ancora lì... e peggio che mai nonna è convinta di aver vinto una gran battaglia.

Oggi mi dice "E comunque per la macchina ho vinto io!" In un tono che se ve lo avesse detto vostro figlio lo avreste spedito in camera chiuso la porta e buttato la chiave.
Le dico che non era una guerra, ma secondo lei si.
E insiste "tanto avete paura, ma può succedermi di tutto anche se esco di casa e vado a prendere il pane"
Si peccato che in realtà noi non ci preoccupiamo per lei, ci preoccupiamo per gli altri. Perchè è un attimo che qualcuno passi per strada senza guardare, succede ogni giorno.
"ma perchè deve passare prorpio davanti a me! Allora può capitare pure a te! io sono solo più vecchia."
Perchè succede nonna! capita! E se capita tu non hai i miei riflessi.
La sua risposta? "Ma tanto a me non mi capita!" Giuro ha detto "a me non mi" (nonna non è mai stata sgrammaticata, nemmeno un po'), come un bambino di 5 anni e nello stesso identico tono da Pappappero e CiccaCiccaBù.
Ma niente da fare. Non la capisce. E anzi a riprova delle sue immani doti di guidatrice mi dice che oggi ha preso la macchina, è venuta a prendere il giornale, poi è andata a prendere le uova, e non è successo niente.

E qui si lo ammetto, son stata veramente una stronza, ma quando te le tirano fuori.... le ho detto che si, speriamo che il signore guardi giu e continui a non succedere niente, per il resto ognuno si prende le sue responsabilità.

A questo punto lei mi ha messo giù.

Si lo so che gli anziani andrebbero trattati con rispetto etc etc... ma anche quando diventano un concreto pericolo per gli altri?

Mah man mano che va avanti questa storia penso sempre più che sarebbe meglio se alla macchina CASUALMENTE si guastasse in modo irreparabile un qualche componente piccolo ma fondamentale.


tagz:

E Buon Anno :)

by orkaloca January 4 feste * parentado

E anche quest'anno siam sopravvissuti alla tre giorni del pandor!

Vigilia dai nonni paterni, sempre meno presenze attorno al tavolo e nonna sempre meno cucinereccia. Ma meno male perchè una volta si facevano di quelle cene che eri a posto fino alla befana.
Una volta prima di natale faceva anche i panzerotti, motivo per il quale andavo da lei ad aiutarla a imbottire, sistemare, contare, ma è una lavorata e lei oramai non ha più tanta voglia di fare questa sfacchinata. E dalle torto.
Così quest'anno niente panzerotti. (per rispondere ad Agri)

Il natale è andato via liscio come l'olio, pranzo intimo, solo noi, i miei e nonna. Tanti bei regali, buona pappa e poi a casa a digerire.

Ok no, in realtà digerire mica tanto perchè ho preparato casa per il giorno dopo, il 26, pranzo a casa mia coi miei, nonna, i suoceri, cognata, compagno e suoceresco cane.
E ovviamente in queste occasioni mi scatta il gene terronico misto al complesso della casalinga anni '50. Così devo pulire casa e fare mille cose da mangiare. Antipastini, antipasto cotto, due primi, due secondi, dolce, caffè, ammazzacaffè.
Hai mangiato abbastanza? dai mangia ancora un po'... oddio mi son trasformata in mia nonna.

Ovviamente i giorni successivi son stati di divanning spinto, fino al 31, dove il nosto cenone è stato in realtà una tranquillissima pizza da asporto a casa dell'amica infermiera che aveva turno 31 pomeriggio -  1 mattina. Il che vuol dire cena soft, brindisi di auguri e poi tutti a nanna.
Che a noi va bene così, dato che tragicamente non abbiamo più il fisico per le ore piccole e gia alle 11 cala il silenzio, ci guardiamo negli occhi e tutti pensiamo "quando si va a nanna?"

Così con un bel sonno abbiamo salutato l'anno nuovo.

Vediamo cosa porterà :)

Buon anno a tutti :) 


tagz:

Ancora due abbuffate e poi è fatta

by orkaloca December 28 parentado

E rieccomi a trasmettere, oggi è giorno di riposo per le fauci, lo stomaco e la mente, che i festini son belli ma comunque stancanti :)

Gli anni che passano si sentono e vedono in tanti modi.
Il cenone da nonna che si alleggerisce, ad esempio, e lei che passa da "mangia... mangia... non hai mangiato... prendine ancora un po'" a "beh chi vuole la pasta vien di la a prendersela".
O quella sorella lontana, che te la ricordavi gioiosa, piena di brio, e invece la ritrovi triste e depressa e la cosa non ti piace nemmeno un po'.
E poi il natale e santo stefano che in passato erano festoni con millemila persone e ora sono pacifici pranzi di stretta famiglia, perchè tutta l'altra mezza famiglia si è distaccata.

In compenso si aggiunge il pranzo con le internettiane amicizie ed è una gran bella cosa, meno caciaronaggine degli altri anni ma si sta sempre bene.

E oggi un po' di lavoro e un po' di compere per il fai da te (devo modificare la luce per l'acquario piccolo)... fondamentalmente relax e ricarica delle batterie per domani, tutti in trasferta a padova, cane compreso.

A proposito di cane, vado che devo fare il giromedicine... pastiglie per le articolazioni, vitamine, pulizia della cicciarda che è un po' irritata e massaggini con la crema vitaminica dove le è cascato il pelo a causa dell'antirabbica (effetto collaterale raaaro, raaarisssssimo nei cani grandi... ovviamente a noi succede, c'era da aver dubbi?). Un catorcio di cane :p
Poi torno e vi racconto di babbo natale ^_*


tagz:

Mai contenta e sospettosa

by orkaloca September 18 parentado

Ma in senso buono nè :p

Siccome la chiamo poco la nonna paterna quando mi chiama lei la prima cosa che mi urla è "ueeee e che stamme a sentì fosse che ti fossero cadute le mani che non chiami mai?"

Stasera mi son detta cia che chiamo la nonna. Risponde e le dico "ciao nonna son la silvia"
Lei "UEEEE... -poi scherzando- ASPE' CHI HAI DETTO CHE SEI?"
Io "ebbene si son io"
"AHHHH ma allora non ti son cadute le mani!!!"

"Eddai nonna, che chiamo o che non chiamo sempre mi sgridi! :p"

Lei si zittisce un attimo, si vede che c'ha pure pensato, poi "ASPETTI UN BAMBINOjQuery15205821873320100229_1347986508549?"

ARGHHH NOOOOOO NONNA NOOOO


tagz:

un posto per ogni cosa, ogni cosa al suo posto

by orkaloca June 25 parentado

Mia nonna ieri è andata a vedere la bimba di suo nipote (figlio del fratello).

Il suo commento: "è bella, sembra una bambolina, sai anche la casa è bella.... ehhh però era disordinata..."
Io "beh nonna, mio cugino non sta certo dietro alla casa e lei al momento avrà ben altro cui pensare che fare i mestieri e tener ordine!"
Lei "ehhh ma sai ha la la mamma e la donna tutti i giorni.... "

Ecco, lei è così, la maniaca dell'ordine perfetto.

E poi vi chiedete perchè io abbia la fissa di non far salire nessuno in casa se non è ordinata e comunque mai senza preavviso di almeno due giorni?


tagz:

MAI (o forse sempre?) chiedere alla nonna!

by orkaloca February 10 schizzi creativi * parentado

Che io sia creativa lo sapete tutti. Che mia mamma sia creativa qualcuna di voi lo sa altre no. Ma forse quello che poche di voi sanno è che il morbo della creatività serpeggia in famiglia sin da mia nonna (la bisnonna non so, di certo mi ricordo che faceva la maglia ma non so se fosse anche lei un'eclettica).
Provate a dire una cosa qualsiasi e state certi che nonna bene o male l'ha fatto.
Una delle cose che ha praticato di più è stata la pittura, in ogni forma, che però ultimamente ha lasciato un po' andare perchè le fa male il braccio, la schiena, la vista.. e insomma dai c'ha 87 anni! Ha comunque una fornitissima libreria a riguardo.

Così l'altra settimana, che son andata da lei a mangiare, ho fatto "l'errore" di chiederle "nonna, mi presti questo libro qua sull'acquerello?"

Lei "CERRRTOOO... però aspetta...."

Ha aperto un'anta di un armadio e si è scatenata.....

"la carta ce l'hai?
"si nonna, ho un bel blocco"
"eh ma ruvida o liscia? di che peso? Beh beh prendi anche questa, questa e quest'altra, e pure queste tavolette qua...e i pennelli?"
"O.o si nonna, ne ho un paio col serbatoio tanto comodi"
"ehhh ma prendi anche questi che sono nuovi... però aspetta quelli non sono tanto buoni, prendi anche questi che sono buoni, quelli piccoli, quelli medi, e quello grande che ti serve... anzi pigliali tutti e due quelli grandi... e pure questi due tubi portapennelli o dove li tieni poi... e che colori hai?"
"vabbè nonna grazie ma tranquilla ce le ho le cose... ho i colori in blocchetto... O.O"
"ehhh ma si allora prendi anche questa serie completa in blocchetto, e questi in tubetto... e qui cosa c'è? Oh un'altra serie completa in tubetto, prendi anche questa! E le matite acquarellabili che ti servono! E questa polverina nera... non ricordo cos'è ma ti serve... e la spugna per bagnare la carta, e la cera per mascherare, e il bamboo per togliere la cera... ti può servire altro?"

 

O.O no nonna, grazie, ora potrò fare acquerelli per il resto della mia vita.

La mia 102^ vita :p !


tagz:

A volte vince il leone

by orkaloca August 12 sgrunt * parentado

Puoi avere tutte le fruste che vuoi, ma la vita della domatrice è fatta di vittorie e sconfitte.
E oggi il "leone" vuol fare di testa sua.

Da che mi son presa il colpo della strega nonna chiama ogni giorno... come stai? come va? vengo ad aiutarti?
Bene... miglioro... no grazie non serve.
In genere nonna si accuccia.

Ma non stamane.

Come va? Come stai?
Molto meglio nonna, grazie, resto un po' contratta a sinistra ma sto bene.
Ehhh ti ci vorrebbe un po' di ginnastica ora, poi vengo a trovarti così ti porto il libretto della ginnastica. (perchè lei non ha ancora afferrato che all'epoca di internet i ritagli di giornale e i libretti sono demodè!)
ARGH No nonna tranquilla non serve.
Ma si che vengo
NOOOOOO nonna dai, che mi costringi a sistemare casa, che se vengono ospiti devo renderla presentabile.
Ma io non sono un ospite sono tua nonna!
Nonna, io non faccio venire nemmeno mia madre se ho casino in casa!
Si beh ma non preoccuparti, che semmai ti aiuto io a sistemare!

AAAAARRRRGHHHHHHHH
Potessi schiumare lo farei

Così nonna, sorda ad ogni opposizione, ha gia detto che verrà oggi pomeriggio, per le 3 così prima riposa un po' lei "e ti riposi anche tu".

Si certo. Così io, che in programma avevo di passare una tranquilla giornata cucereccia, finire la copertina che sto facendo, iniziare a scrivere il cartamodello, mi ritrovo ora a dover sistemare, riordinare, far la polvere (perchè nonna è un segugio per qualsiasi cosa non sia al so posto, anche se lei nons a dove è il posto delle cose, se una cosa non è al suo posto LEI LO SA)....
E ringrazio che i pavimenti li ho fatti ieri, mi limito ad un'aspirata.

Si ma cavolo cheppalle! 


tagz:

mattinata intensa e dolorosa e vendicativa


La nonna acquisita abbisogna grande fornitura di pannoloni essendo, porella, in un letto, con la stessa vitalità di un funghetto sott'olio. Tali pannoloni arrivano in farmacia il venerdi, per 4 venerdi al mese. Così i miei vanno a prenderli e li portano alla nonna badantemunita.
Avrebbero fatto così anche a luglio, se non che l'ultimo venerdi di luglio non era il 4° bensì il 5° venerdi del mese. Ergo niente consegna dei pannoloni.
Tralasciando le parolacce che han tirato dietro al sistema che, si sa, per definizione è lacunoso e fa acqua da tutte le parti, han chiesto a me di andare a prenderli quando la farmacia avesse chiamato per dar conferma del pacco pronto.
La farmacia ha chiamato venerdi o sabato passati, non rammento.

In contempo all'altra nonna si scamazza il cordless, e gia sapete come è andata che alla fine si è deciso che le prendessi il cordless nuovo.

Ieri, stufa di star in casa e desiderosa di veder due vetrine, sono andata al centro commerciale con la scusa di prendere il cordless. C'è voluto un po' ma alla fine l'ho trovato, perfetto, col vivavoce, coi tasti che fanno provincia, lo schermino che è un 50pollici e perfino una funzioneche alza l'altoparlante, apposta per chi indossa apparecchi acustici come nonna. Eh meglio di così cosa, una fettina di culo? (come direbbe Lone :p )

Stamattina presa dal sacro fuoco della brava nipote son uscita di casa alle 9 e son andata subito in farmacia a ritirare il pacco patelli.
Caricato il pacco son andata dalla badante, e qui il dramma... faccio per tirar giu la scatola dall'auto quand'ecco che la schiena fa CRICK... no non si è sentito all'esterno, ma vi garantisco che i miei muscoletti lo han sentito proprio bene e poi... poi boh son rimasta li.
Così.
Incriccata.
A via di respironi mi son raddrizzata e sacramentando contro tutta la congrega di streghe che aveva deciso di saltarmi addosso ho portato a termine la missione pannolone.

Potevo quindi forse ritirarmi a casa a leccarmi le ferite? GIAMMAI!
Mi son messa in auto e son andata a milano dall'altra nonna a portarle il telefono, montarglielo e sopratutto la cosa più terrificante: SPIEGARLE COME FUNZIONA
Tutto sommato è andata bene, il nuovo telefono ha meno funzioni del vecchio, meno memorie e così via quindi non c'ho messo troppo e non abbiamo litigato. (Diluvierà, me lo sento)

In cambio la gentil nonnetta dalla farmacia casalinga molto munita mi ha elargito un cerotto anti-fattucchiera e ha tentato l'impossibile "certo se ti facessi fare una puntura di muscoril...."
O____O "no nonna guarda piuttosto vado a casa strisciando sulla lingua ma la puntura no!"
(hai detto orkafifona? no dippiù!)

E dopo il cerotto ovviamente è venuto il caffè, le chiacchiere, e "perchè non stai a pranzo?"
Così lei ha fatto le tagliatelle col sugo e io son stata messa ai fornelli per il secondo: code di gamberi al rhum (che il brandy da ricetta noi non l'avevamo)
Gia perchè a nonna il pesce piace ma come la maggior parte delle persone ne è intimorita quando si tratta di cucinarlo oltre le 4 cose che di solito fa. Così poteva mai farsi scappare l'opportunità di farlo cucinare alla nipotina? Giammai!
E secondo voi la nipotina rinuncerebbe mai alla possibilità di metter mano su del pesce, fresco o congelato che sia? GIAMMAI! :p

Così ci siamo fatti questo secondo facile facile e gustoso... scaldate la padella con un po' d'olio e fate rosolare uno spicchio d'aglio e una foglia d'alloro. Mettete a rosolare le code di gamberi (le nostre erano 300gr con guscio) poi annaffiate con succo di mezzo limone e mezzo bicchiere di rhum, quindi aggiungete prezzemolo, timo, 3 bacche di ginepro e sale. Lasciate cuocere ed asciugare rigirando ogni tanto ed è fatta. ^_*
Il pesce... basta poco che ce vò ^_^

E mentre mangiavamo nonna mi ha raccontato di aver dato libero sfogo alla sua fine bastardaggine :p
Dovete sapere che nonna ha un fratello, e questo fratello ha una moglie e due figli che sono quindi miei cugini di 2° grado. Specialmente da piccola li vedevopiù o meno di frequente, a parte natale e feste comandate, spesso venivano dove facevamo le vacanze in estate. Nonna ha delle belle foto della mia bisnonna con me e questi miei due cugini tutti assieme.
Questa sorta di frequentazione ha fatto si che io ritenessi loro miei cugini a tutti gli effetti (e poi diamine li vedevo più dei miei cugini di 1° grado!). A circa 13 anni ho ben compreso, però, che la cosa non era ricambiata. Se loro per me erano i cugini, io per loro rimanevo solo la figlia della figlia della sorella di papà.
Veniamo ora al fatto: uno di questi si sposa a fine agosto.
Ha invitato al matrimonio mia nonna e mia mamma.
A me non è arrivato l'invito, ma nemmeno la partecipazione. Come a dire papale papale che per loro nemmeno faccio parte della famiglia.
Io me lo aspettavo e in fondo mi toglie anche dall'imbarazzo di dover A) trovare una scusa per non andare che non avevo molta voglia / B) trovare un regalo.
I miei e sopratutto mia nonna ci sono rimasti davvero molto molto male.

E nonna che per certe cose è un mastino ha preso su il telefono e ha chiamato suo fratello e deve avergli fatto una tale lavata di testa che non oso immaginare.
Così è successo che la scorsa settimana si è vista arrivare in casa il futuro sposo, con la fidanzata, per "una visita".
E qui nonna si è scatenata all'ennesima potenza, furba come una faina, subdola come una mantide, li ha amabilmente intrattenuti con due chiacchiere e dopo averli messi ben a loro agio ha sfoderato l'arma segeta "cara vuoi vedere due foto del tuo fidanzato da piccolo?"
E TRAC gli ha rifilato le due foto in cui ci sono anche io da bimba con tanto di "guarda guarda nipote, ti ricordi di quando venivate a carenno e giocavate con l'orketta? eh? eh? ti ricordi quanto tempo avete passato assieme?"
Si perchè nonna è una professionista del senso di colpa.

Ma non pensiate che sia finita, perchè il vero colpo da maestra l'ha sfoderato poco dopo.
Arrivato il momento di accomiatarsi gli sposi han cercato di darle l'invito per me, e qui lei con un gran colpo di classe gli ha detto "no guarda lascia stare, la faccenda l'ho gia chiarita con mio fratello non è il caso di riaprirla, va bene così" (ovviamente io non c'ero, e nonna non mi ha detto queste esatte parole, ma la conosco e so che avrà detto esattamente così)

Ora ditemi se non è una maestra di ventimillesimo dan della sacra tecnica del senso di colpa della scuola di okuto!
La stimo!

Dice nonna che un paio di giorni dopo questo cugino futuro sposo è andato a trovarla anche l'altro mio cugino, il fratello dello sposo, forse mandati per lisciarla un po', non so, ma suo fratello non s'è più fatto sentire.
E a me vien solo da ridere per tutta questa situazione surreale piuttosto e anzichenò.

Insomma, finito il pranzo con queste chicche me ne sono tornata a casa e ora cerco di rilassarmi aspettando che le malefiche fattucchiere decidano di sloggiare dai miei lombi.

PACE E P... HEMMM... BENE !


tagz:

in fondo è come un gioco

by orkaloca May 4 parentado

Tumore di nonna - medici

3 - 0

Ci risiamo, che palle!


tagz:

ofidi innevati

by orkaloca December 5 parentado

Ebbene si son sopravvissuta al pranzo coi nonni :)

La casa è piaciuta, son perfino riuscita a riordinarla bene ieri, quindi non ho dovuto nascondere il mostro nell'armadio, gli ho trovato la sua cuccia :p
Il menu alla fine ha previsto uno stuzzichino di patatine e tartine col salmone, paella, lasagna, frutta, torta alla ricotta di nonna e torta al cioccolato della genitrice, caffè.

Son sopravissuta ma mi sento ancora un po' pitone-in-digestione :p

Poco dopo pranzo Lone ha riportato a casa i nonni perchè iniziava a nevicare... e non ha più smesso. Ora vengon giu fiocconi che promettono una bella imbiancata.

Cantiamo tutti assieme BIAAAAANCO NATAAAAAL...


tagz: