Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Come l'orka ha rischiato la cotenna, e il meccanico pure

by orkaloca October 22 incazzereccia * matiz

Prima il post incazzoso :)
 
La giornata ieri è andata benone, fino al ritorno, quando è successo un casino.
Al ritorno da vicenza io e la genitrice ci siam fermate all'oriocenter, che eravamo curiose di vederlo (grosso si ma nulla di che) poi siam ripartite. Notare che da milano a vicenza l'auto non ha dato alcun segno di sofferenza, nè da vicenza a bergamo. A metà strada tra bergamo e agrate mi finisce il gpl. Ok nulla di grave, passo alla benzina.
Dopo poco arriviamo al casello di agrate, mi fermo per pagare, e puff, mi muore l'auto.
Ho visto i sorci verdi, anche perchè ho capito immediatamente che la stronzetta mi stava rifacendo lo stesso scherzo che mi aveva fatto a febbraio.
 
In pratica si spegne appena tocco il freno. Non è che non tiene il minimo, magari stai andando a 60 all'ora, freno appena, e lei muore. Niente strattoni o singhiozzi, nulla, semplicemente il cruscotto diventa un albero di natale con tutte le spie accese e lei si spegne. E non si riaccende a meno che non tenga alti i giri, e quando va il motore non fa il suo solito rumore e non ha la reattività che dovrebbe. Insomma un mulo inchiodato.
Capite che se lo facesse solo quando mi fermo, se si limitasse a non tenere il minimo, sarebbe rognoso ma non pericoloso... ma così è pericolosissimo, se fosse accaduto solo due frenate prima io sarei stata in autostrada, magari a più di 100 all'ora, magari in sorpasso. E se mi si spegne l'auto in sorpasso, con il blocco dello sterzo, che faccio? piango? prego tutte le divinità di riuscire a cambiare corsia e che non mi centri la prima auto che viene da dietro?
Per di più la cosa non accade di continuo ma a singhiozzo, checcavolo!

 
Mi son incazzata come una iena, perchè gia a febbraio faceva questo scherzo, il meccanico mi aveva praticamente dato della visionaria, e mi aveva liquidato con "è solo da registrare il minimo"
Si come no.
Ovviamente io avevo fatto le mie belle ricerche scoprendo che le matiz paiono aver questo problema che è legato allo spinterogeno o, in alcuni casi, al sensore della pressione.
Però poi non l'aveva più fatto.
 
Ieri almeno avevo i testimoni, la genitrice prima ed il genitore poi.
Totale oggi l'abbiamo riportata, e ancora il meccanico "è il minimo" e io "no!" ma secondo voi mi ha ascoltata? No! Lui ascoltava e guardava solo il genitore che m'ha accompagnata! Non avete idea di quanto mi abbia fatta arrabbiare, solo perchè io son donna e giovane non mi devi ascoltare? Oh ma sono io che uso quell'auto e capisco appena cambia di una virgola qualcosa, o appena c'è il minimo rumore che non va!
Quando poi gli abbiam detto che si era accesa la spia del controllo motore ha fatto spallucce, ha tirato fuori il suo computerino, l'ha attaccato, quello ha segnalato un problema al sensore di pressione (ma dai?) e il meccanico "allora cambiamo questo"
 
E' tremendamente frustrante vedere che oramai i meccanici non sono altro che dei leggi-computer cambiapezzi. Io porto l'auto da un meccanico perchè si spera che ne sappia, che sappia pensare oltre a quel che dice il computer, e invece no! Per come fa il meccanico quello sarei capace anche io: leggi schermo - cambia pezzo. Con tutti i mobili ikea che ho montato cosa volete che sia cambiare un pezzo? :p
 
Direte "e vai da un altro" il problema è che l'auto è ancora in garanzia, quindi son costretta ad andare in concessionaria. Ma ad aprile scade e vivaddio potrò cercare qualcuno di davvero competente, e che magari mi ascolti anche se son donna e giovane.
E che se suggerisco di controllare un pezzo, perchè a quasi tutti quelli con lo stesso problema è risultato difettoso quel pezzo, mi ascolti invece di dirmi "bof in internet si dicon tante cose"... si certo, ma chissà come spesso son cose valide e giuste, o per lo meno degne di considerazione, brutto meccanico cretino, incompetente, antipatico, maschilista ed ottuso.
 
vabbè ok ora mi son sfogata, perdonatemi ma tra ieri sera e oggi mi è montata una rabbia dentro che non vi dico.
 
(x fede: si lo ammetto ho spudoratamente copiato un pezzo della mail che ti ho inviato, che vuoi fare non avevo voglia di riscrivere tutto per il blog :p)

tagz:

pregate per lui

by orkaloca October 21 incazzereccia * io me * appelli * matiz * sgrunt

Oggi son stata a vicenza, ma vi racconterò domani...

Oggi ho fatto una riflessione, ma vi racconterò domani...

Oggi mi son presa uno spaventone con l'auto e una incazzatura per il meccanico, ma vi racconterò domani...

Voi intanto, se vi sentite altruisti, pregate per il meccanico ^_*


tagz:

Oramai non m'arrabbio nemmeno più

by orkaloca October 17 incazzereccia * io me * mercatini * sgrunt

tipa: "quanto costa la copertina?"
io: "150 euro"
tipa sconvolta: "ehhhh?"
io: "150 euro"
tipa ironica: "AH HAI I PREZZI COMPETITIVI VEDO!"

Ma di cuore VAFFA! Voglio dire in negozio pagheresti senza batter ciglio. Anche io pago corrente, tasse, riscaldamento, materiali etc etc! E in più hai una cosa artigianale fatta a mano.
Non te la puoi/vuoi comprare? Mi sta benissimo, perchè non sapresti nemmeno capire cosa hai per le mani, il lavoro che c'è dietro, ed il valore che ha!
Gente con questa mentalità si merita solo la cinesata che al primo lavaggio cade a pezzi.

O forse sbaglio io. Forse dovrei vender anche io le copertine da bimbo a 300 euro, come fan altri, e farne un prodotto del tutto elitario!

SGRUNT

tagz:

luoghi comuni


Ok sarò acida, ma io non ne posso più delle solite domante, solite risposte, solite reazioni. E di dover dare le solite spiegazioni.
Ma perchè la gente non si fa un piatterello di fatti suoi?

Son stufa che le prime due domande che mi rivolge quasi chiunque debban essere "quanti anni hai" seguita da "hai figli?" o addirittura "quanti figli hai?" e di vedermi guardata come folle quando rispondo "no e non ne voglio" senza contare quando mi chiedono "e allora che ti sei sposata a fare?" come se per far figli si dovesse esser sposati, e se l'unico scopo del matrimonio siafar figli.

Son stufa di "biologia marina? MA CHE BELLO!!!!" e "anche il fratello del cugino del cognato del vicino di casa di uno che conosco ha fatto/voleva fare biologia marina"

Son stufa di "ma come mai non trovi lavoro? ma è mai possibile?" seguita da "ma nemmeno a genova?" come se genova fosse la santa mecca dei biologi marini, solo perchè c'è un acquario famoso.

Son stufa di "ma come sei biologa marina e mangi il pesce?" e di dover rifilare la solita risposta preconfezionata "a me il pesce piace dalla nascita in mare alla morte in padella".

Son stufa di "ohhh poverina hai studiato tanto per niente"... e chi dice che sia stato per niente!

Bah son stufa di un sacco di cose, da un lato capisco che se per me è la centomillesima volta che mi sento dire una cosa, per chi me lo dice è la prima volta, dall'altro lato cio che mi vien voglia di fare è di non dar più alcuna risposta a chi mi dice per l'ennesima volta la solita cosa, il solito luogo comune, per altro ben poco intelligente.

Oppure mi faccio una maglietta con su scritto "SI son biologa marina SI mangio il pesce NO non lavoro a genova... hai domande intelligenti ora?" :p

 


tagz:

La giornata di ieri

by orkaloca August 10 incazzereccia * sgrunt * parentado

(post lungo)

Latito.

Mica che mi sia venuto a noia il blog, solo che la mia bronchite è stata piuttosto fastidiosa e, coi bollori da febbre e la tosse tormentante, non avevo proprio fantasia di stare davanti al pc che caccia caldo. Inoltre 5 minuti di schermo bastavano a farmi venire mal di testa quindi il pc è rimasto pressochè abbandonato in questi giorni.

Giovedì parevo in miglioramento.
Venerdi ho fatto il controllo dalla doc, la quale è stata felice e mi ha trovata migliorata. Nonostante avessi ancora molta tosse.
Sabato ho avuto una "ricaduta" con la solita stupida febbricciattola spaccaossa ma non mi sono preoccupata, e infatti domenica stavo gia meglio.
Tosse in diminuzione, spirito un po' più arzillo... tanto da scendere con Lone per cambiare le ruote alla mia bici (intervento riuscito a metà, per la ruota anteriore nessun problema, ma ci vuole una chiave apposta per smontare le marce dal cerchione posteriore, e noi non l'abbiamo quindi niente di fatto)
Siam tornati in casa masacrati, dopo aver offetto un lauto pasto alle sanguinarie e ferocissime zanzare tigre che popolano i nostri box.

E arriviamo infine a lunedi.
La settimana scorsa ho combinato poco e nulla, stando decisamente male, ma lunedi mattina mi son svegliata contenta, riposata (miracolo) e carica di idee e voglia di far cose in quel giorno. Tingere, andar avanti con la coperta, e col lavoro da concorso...

Ma sapete come si dice, la vita succede mentre sei impegnato a far altri progetti.
Suona il telefono, è la badante della Bruna (la mamma del'Arty, quindi suocera della genitrice, quindi sulla carta mia nonna acquisita, persona in parkinson avanzato e che da un mese entra ed esce dall'ospedale). Insomma, la badante mi dice che stan portando la Bruna ancora in ospedale perchè il medico curante ha visto che la piaga da decubito che ha stava formando un ascesso.

E ora sedetevi perchè la trama si infittisce.

Il problema non era tanto la Bruna portata in ospedale, ma il fatto che mia nonna (la mamma di mia mamma, donna nota per aver un gigantesco complesso del buon samaritano ed esser particolarmente invadente e "io so tutto e faccio tutto e tu no") aveva detto che sarebbe andata nel pomeriggio a trovar la bruna.
La missione era: avvisare nonna di non andar dalla bruna.

L'ho fatto, e poi ovviamente son andata in pronto soccorso dove, per farvela breve, son rimasta fino alle 17 e qualcosa di pomeriggio, facendomi il fegato acido e incazzandomi sempre di più, sia perchè i dottori e gli infermieri a melegnano son piuttosto stronzi, sia perchè.... è venuta nonna!

Gia, nonna che non poteva starsene a casa sua, giammai!
Lei ha chiamato la genitrice e le ha detto "beh dato che son gia vestita vado in ospedale" e ha praticamente messo giu senza possibilità di replica.
Poi ha chiamato me "guarda che vengo li così tu che hai da lavorare puoi andare a casa ho sentito la stefy ed è d'accordo!" Mi pareva molto strano che la genitrice fosse d'accordo ma non c'è stato verso di convincere nonna a starsene a casa sua.
Messo giu con nonna chiamo la genitrice "ma tu hai detto a nonna che poteva venire in ospedale?" "no ha fatto tutto da sola". Si conosco la persona, è così, decide lei per tutti.

E così il pomeriggio, gia pesante di suo, è stato ulteriormente reso complicato dalla presenza inutile ed ingombrante di una nonna che prima voleva a tutti i costi baciare la bruna (l'ho braccata, le ho detto che non era proprio il caso di dare altri bacilli ad una persona con in corso una infezione e quindi col sistema immunitario gia sforzato) poi voleva insegnare all'infermiera come è meglio prendere la pressione (e qui le ho detto un secco "nonna siediti!"... s'è seduta e m'ha tenuto il broncio) e poi insisteva perchè "io in vita mia ne ho passate tante, sono esperta oramai di ospedali, posso parlarci io col medico"

Quindi mi son dovuta gestire non solo la preoccupazione della bruna che si lamentava in continuazione e poi del fatto che nessuno ti dice nulla, ma anche di una carampana sorda che capisce la metà di quello che le si dice ma che si crede in grado di capire cosa le dice un medico (che va di fretta e non parla certo lento perchè tu possa sentire tutto) e di riferire!
Ovviamente io non sono tornata a casa, figurarsi.

In tutto cio per fortuna c'era la badante, che mi ha tenuto un po' a cuccia nonna.

Alle 17 passate ci han liberate, e io son riuscita a "mezzo parlare" con qualcuno solo perchè quando ho visto che spostavano il letto della bruna fuori dalla sala visite (senza dirci nulla) son entrata e a voce alta, perchè eran gia a mezzo corridoio, ho detto "scusate ma dove la portate?"
Allora è venuta una camicemunita a spiegarmi cosa avevan fatto e visto fino allora e che la spostavano nella sala "d'attesa" aspettando i risultati delle analisi.
Poi ho chiesto di consigliarci una terapia per il dolore che questa donna ha, e lei "è roba del medico curante ma poi ti scrivo qualcosa" e ovviamente non mi ha scritto un cazzo, e la lettera di dimissioni non è stata data a me ma al volontario dell'ambulanza che l'ha poi data a me. E a quel punto son spariti tutti, chiunque potesse dare maggiori spiegazioni. Robe da pazzi.

La Bruna è stata riportata a casa senza nulla di fatto, dato che non c'era alcun ascesso, io son andata la per pagare l'ambulanza echiamare i miei, poi quando la situazione si è normalizzata son tornata a casa.
Nonna alle sei passate era ancora la -_- e sarebbe voluta andar la anche oggi, ma la genitrice l'ha fatta desistere, per fortuna.

Così io ovviamente ho perso la giornata di ieri anche perchè una volta rientrata, affamata e con un mal di testa tanto forte da spararmi la dose massima di novalgina e non aver gran beneficio, mi son schiaffata in divano col solo desiderio di guardare un film consolatorio (con buona dose di violenza e sangue in abbondanza) e mangiarmi porcate possibilmente strafritte e trasudanti cioccolata.
Che ovviamente però non avevo. Ho ripiegato su the e biscotti, ma poi Lone è andato a far spesa e mi ha portato biscotti cioccolatosi, yogurt sfiziosi, bounty gelato, crema catalana in coppetta e gelato al triplo cioccolato.

In tutto cio, comunque, la giornata è stata molto peggio per i miei, i quali sono in sardegna e non han potere d'intervento. La genitrice si sente poi particolarmente in colpa di esser la e aver lasciato la patata bollente a me e mia nonna (o la patata bollente E nonna a me, a seconda dei punti di vista :p).
Io le ho detto che userò il senso di colpa per farmi fare superultramega-regali a natale :p d'altra parte loro di una vacanza avevano necessità, e son partiti perchè i medici li han rassicurati che non ci sarebbero stati problemi.
E in effetti è così, voglio dire la Bruna è stabile, è difficile avrà peggioramenti particolari, è seguita a casa da due badanti, ha l'assistenza infermieristica a domicilio, insomma non è che è abbandonata la a se stessa.... le eventuali puntate in pronto soccorso sono gestibili se rimangono nel limite del "falso allarme" o comunque cose che non richiedono un ricovero. Quella che mi pesa di più gestire è nonna con le sue iniziative prese senza criterio per un suo patologico bisogno di sentirsi buona e brava col mondo intero e poter poi vantarsi con tutti che lei c'era, lei ha fatto questo e quello.

Ok ora mi sono sfogata, vado a lavorare che son parecchio indietro sulla tabella di marcia.

Baci a tutte!


tagz:

questo è troppo

by orkaloca April 13 incazzereccia * sgrunt

E poi io non mi devo incazzare!

Antefatto: stamane entro in bagno e trovo l'asciugamano a cavallo del lavandino tipo cadavere, il vater con la tavoletta alzata, sul bordo di ceramica una pioggia di peli barbici, e nel vater un grufolo di carta che allegramente langue nell'acqua.

Mi incazzo.
Ma di brutto brutto.

So che Lone non riceve le mie mail dall'ufficio, di fargli una chiamata di fuoco mentre è per strada o in ufficio non mi va, decido di mandargli un messaggio di facebook.
Gli mando un messaggio breve ma assai avvelenato.

Arrivan le 18, ancora non mi ha chiamata, segno che evidentemente non ha nemmeno visto il messaggio.

Mi chiama alle 18.15 per dirmi che è uscito dal lavoro. Io non me la sento proprio di esser carina e gioviale, li lo sente e dice "c'è qualcosa che non va?"
Io "deduco che tu non abbia visto il mio messaggio"
Lui "no che c'è?"

Gli spiego che c'è, della carta e dei pelucchi e via così.
E sapete che dice? Della carta dice che si è solo soffiato il naso.
Son felice per te, ma se ti soffi il naso poi butti il fazzoletto in pattumiera, non me lo lasci a far fanghiglia bianca in fondo al vater!!!
E per i peli sapete cosa ha avuto il coraggio di dirmi???? "MI SEMBRA STRANO"

TI SEMBRA STRANO?????

Ohhhh ma chi è l'unico in casa che si fa la barba? Nonchè l'unico che pulisce un regolabarba??? Io no e Pedalino mi pare, francamente, troppo tonto, senza contare che non è dotato di pollice opponibile!

La rabbia monta, mi sento presa assolutamente per il culo, quand'ecco che salta fuori con un suo cavallo di battaglia, che se le parole si potessero filare con quelle farei una corda e ce lo strozzerei.
Con voce lagnosa, di chi ti dice una cosa pensando "ti do il contentino così la smetti di rompere" mi dice "vabbè non ci ho fatto caso, cosa posso farci eh?"
Questa di solito va a braccetto con "oh ti ho chiesto scusa cos'altro posso fare???"

Io con le scuse non ci faccio NULLA! Io non voglio scuse, io voglio un cambio di registro! Io voglio che ci faccia caso a queste piccole cose! Io voglio che capisca che non ho tempo di stargli dietro come a un bambino! Voglio che capisca che se lui spendesse 3 seocondi 3 per togliere i suoi peli dall'asse / tirare l'acqua / rimetter via la pappa dei gatti / metter in lavastoviglie la sua tazza della colazione io poi non dovrei spendere invece 3 ore per fare tutte queste cose tutte assieme. Tutto perchè lui nella sua pigrizia somma, nella sua foga di fare centomila cose, nella sua disorganizzazione di iniziare mille cose assieme, non riesce a finirne una.
Io voglio i fatti, non le parole. Di vendifumo ne ho abbastanza, voglio l'arrosto!

Io non voglio dodicimila "ti amo" la mattina se poi devo incazzarmi così. Voglio un "ti amo" in meno ma un fatto in più!

Così è che per tutto oggi son stata nervosa, ma ora sono davvero imbufalita. E più ci penso più mi incazzo, perchè per altro lui non è un inetto che non sa fare le cose quando ci si mette, lui le sa fare eccome.
E' che non vuole. Metter via una cosa tirata fuori fa troppa fatica, è una cosa noiosa, e così non lo fa!

Dio che voglia di urlare che ho!


tagz:

buon motivo per non figliare

by orkaloca April 13 incazzereccia

Di casinista per casa me ne basta uno!

E non dico altro perchè son proprio arrabbiata e potrei necessitare di più santi di quanti non ne contenga il calendario di Frate Indovino.


tagz:

demoralizzata e nevrotica-_-

by orkaloca February 8 incazzereccia * lavorare * sgrunt

Aggiornamenti sulla storia del parco...

All'inizio era "Sabato 6 febbraio facciamo riunione guide"
Io il 6 avevo programmato di andare a padova... va bene posticipo al 13-14

Poi era "mettiamo tutti in regola coi vouher lavoro ma tu non rientri... e niente riunione il 6"
Vabbè oramai ho posticipato padova.

Poi è diventato "i voucher non li possiamo usare, ma tua mamma con la società di servizi non può prendere in carico tutta la didattica? Ci vediamo il 6 per la riunione!"
Meno male che ho posticipato padova.

Ma il giorno dopo "guarda che abbiamo spostato la riunione al 13" ... "cavolo ma no! io sono a padova, non ci sono!" ... "vabbè dai ti do qualche guida prima"
SGRUNT

Ora è "regolarizziamo tutti con le ritenute d'acconto... e facciamo la riunione il 13 dove vi spieghiamo tutto... ahh gia è vero non ci sei... ehhh ho poche guide, non te le posso dare ora... dai ma tanto ora iniziano ad arrivare le prenotazioni"

E così sabato spiegheranno sta cosa delle ritenute d'acconto, daranno le guide, io non ci sarò, mi perderò le spiegazioni, e l'asta guide... E CHE CAZZO!
E non posso nemmeno evitare padova, dato che si va per festeggiare la socera che fa gli anni e ha gia organizzato!

Sono incazzata come una belva, e non so se mi faccia più incazzare non esserci sabato, o l'indecente tira e molla che han fatto per sta storia delle guide in regola.
GRRRRRR


tagz:

La smartbox della discordia

by orkaloca February 6 acquisti * incazzereccia * sgrunt * parentado

Per chi non lo sapesse, la smartbox è un cofanetto regalo. Ce ne sono vari tipi, che offrono varie esperienze. Si comprano, si regalano, e chi le riceve puo scegliere di fare una delle esperienze del cofanetto. Ad esempio io ho regalato a Lone, per natale, un cofanetto che da diritto ad una cena per due in un ristorante da scegliere tra quelli possibili elencati nel depliant all'interno della confezione. 

Ebbene, il 15 dicembre decido di regalare una smartbox a Lone e una ai miei. Vado sul sito smartbox, vedo l'ampia scelta e decido quali mi piacciono.

Dato che sul sito la "lista dei distributori" non listava alcunchè, provo ad andare nella mia solita agenzia, e trovo le smartbox, ma scopro che ne hanno una scelta molto ridotta.
Delle due che volevo ne trovo una, quella per Lone. L'acquisto è laborioso perchè l'agenzia deve attivare la smartbox al momento, ma tutto fila liscio.

Quella per i miei non c'era in agenzia, decido quindi di comprarla dal sito. E qui arriva il dramma.
Era disponibile una promozione, spedizione gratuita con corriere in 36 ore, così mi affretto e ordino.
Trovo la smartbox e pago con carta di credito.
Mi arriva una mail di conferma del pagamento, non mi resta che aspettare l'arrivo della smartbox.
Questo accadeva il 16 dicembre.
Passan due giorni e non arriva.... passan tre giorni e non arriva, e poi ancora passan giorni.
Il 22 dicembre provo a telefonare al servizio clienti (numero a pagamento per altro) ma vengo messa in "attesa per non perder la priorità acquisita". Dopo un po' di minuti (pagati ovviamente) metto giu e scrivo una mail al servizio clienti.
Nessuna risposta.

Arriva natale, non riesco a regalare ai miei la smartbox, rimedio al volo con un lavoro fatto da me, ma cavolo, ci tenevo.... mi arrabbio come una vipera.
Tra natale e capodanno scrivo altre 3 mail. Nessuna risposta.
Tra il 2 e il 6 gennaio altre 2 mail e una telefonata. Nessuna risposta.

Dato che sono ottimista voglio pensare che siano tutti a spassarsela sulle piste da sci. Ma il 7 gennaio riprendo in mano il telefono e riesco finalmente a parlare con la signorina L. la quale fa un controllo e mi dice che... la mia smartbox NON RISULTA PAGATA!
Mi chiede di mandarle l'estratto conto della carta di credito alla sua mail diretta, per procedere al rimborso. Le dico che non voglio il rimborso ma la box!
Quando le dico di tutti i miei tentativi di contattare il servizio clienti mi risponde "ehh si la persona che si occupa di quello E' MALATA"
Ma scherziamo? Non sta nè in cielo nè in terra che un servizio clienti venga lasciato scoperto perchè c'è una persona malata!
Vabbè, torniamo a noi... mando alla signorina L. uno screenshot nel mio versamento, nonchè la ricevuta di pagamento dal loro sito (perchè ancora non avevo l'estratto conto).
Nessuna risposta.
Dopo due giorni, il 9, la banca mi manda l'estratto conto, io lo giro alla signorina L. e ancora nulla.
A metà gennaio son davvero incazzata. Richiamo il servizio clienti a parlo stavolta con S., che scoprirò essere il responsabile dei rimborsi. Gli spiego tutto, e gli rimando l'estratto conto mentre siamo al telefono.
Lo vede, dice che la box che mi interessa sarà nuovamente disponibile dal 26 gennaio, e che appena mettiamo giu mi risponderà con una mail in cui dirà che mi verrà spedita la box appena disponibile.
Bene voi avete mai visto questa mail? Io no.
Però la sera stessa vengo contatta da un altro ragazzo del servizio clienti che mi chiede se voglio il rimborso o la smartbox perchè gli risultano aperte due richieste. Dico ma siete scemi o mangiate sassi?
Io voglio la box. Lo dico e lui mi conferma che me la spediranno il 26.

Ebbene... il 26 arriva, passa ancora qualche giorno, e nulla... e ancora giorni e nessun segno di vita. Sto per scrivere l'ennesima mail avvelenata quando mi arriva una mail che mi dice "ti stiamo facendo il rimborso controlla la tua carta di credito domani".
Mi sento davvero presa per il culo, e rispondo con una mail di fuoco dove dico che io voglio la box, non un rimborso!
Orami è pure una questione di principio.

Ovviamente non ho ottenuto risposta, ma il 3 febbraio mi è arrivata la smartbox.
Dalla francia, chissà perchè.
Con un mese e mezzo di ritardo.
Dopo tanta bile versata.
Dopo svariate peripezie col servizio clienti.

E in tutto cio nemmeno mi potevo sfogare con voi, che la genitrice legge qua e non doveva saperlo!

Inutile dire che dal loro sito non comprerò più.... adesso spero solo che almeno le offerte nelle box meritino.
Vedremo.


tagz:

Vicinato impiccione

by orkaloca December 11 incazzereccia

Del mio vicino del piano di sotto credo di avervi gia parlato... quello che, essendo ex amministratore di condomini, si sente in diritto di fare l'amministratore anche di questo, nonostante abbiamo gia un amministratore.
Più che altro fa il sergente controllore di tutto e tutti.

Ebbene, oltre che rompiglioni è anche ficcanaso. E oggi ne ha data luminosa prova.

Mi suona il citofono, è lui... mi dice che ogni tanto lui si ritrova la posta di Lone nella sua casella, quindi mi chiede se per caso non ci è capitato di ricevere la sua guida di sky, perchè lui non l'ha ricevuta ma l'operatrice di sky gli ha detto che è stata mandata.
Gli dico di no, anche perchè noi la guida di sky non la riceviamo proprio.

Al che lui che mi dice? "No perchè ho visto che nella sua casella c'è un giornale, magari è quella!"
Su due piedi non ho realizzato, gli ho detto che quello era un Wired (l'ho visto ieri e poi mi son scordata di ritirarlo) e l'ho salutato.

Poi però mi si è iluminato il neurone... la rivista non sporgeva dalla casella, era bella dentro, e lo sportellino della casella chiuso.
Cioè questo tizio va a sbirciare dentro le caselle della posta altrui per vedere se c'è il suo giornale?
MA SCHERZIAMO???

 


tagz: