Acqua & Mare
Il Blog di OrkaLoca

Houston, abbiamo un problema!

by orkaloca April 2 sgrunt

Ragazze, speravo che la situazione si sarebbe risolta e invece così non è... no tranquilli, nulla di grave, solo moooolto fastidioso.

Non ci va internet. Anzi no, peggio, se non andasse proprio uno si metterebbe il cuore in pace... invece noi abbiamo internet a singhiozzo spinto.

Certo, la centralina di zona, dimensionata per un tot numero di dollegamenti, ne starà gestendo almeno il doppio! Ci credo che non navighiamo!
Per scoprirlo ci sono volute varie telefonate all'assistenza tecnica, per sentirsi infine dire che "sa stiamo potenziando le infrastrutture ma finchè non vi cambiano la centralina vi attaccate e tirate"... ok magari non proprio con queste parole ma il concetto quello era.

Così la nostra rete è inchiodata, stabile quanto un fenicottero zoppo. Quando riusciamo ci attacchiamo tipo sanguisughe alla fastweb del vicino ma tanto anche quella va a rilento, essendo infine collegata alla stessa centralina.

Fino a due giorni fa ci voleva infinita pazienza ma qualcosa si riusciva a fare... da ieri la cosa è ancora più tragica! La nostra rete e quella del vicino che agonizzano, si scollegano, ci mettono un secolo a riconnettersi... Non si vive così!

Io non dico che voglio per forza scheggiare, ma che cavolo, google immagini e traslator mi servono! Ora più che mai dato che devo finire la tesina per il corso inglese e sono pure in ritardo!

Quindi ora sapete perchè non mi vedete qua... ti scappa la voglia quando per caricare due righe e una immagine ci devi provare 15 volte.

L'homo comunque credo abbia fatto l'ordine per una wi-fi via antenna, aspetto che la cosa evolva, spero in fretta!

Intanto ricordatevi che vi penso! E spero di non dover inviare questo messaggio 12 volte :(


tagz:

Divergenze educative

by orkaloca March 29 vita col bernese

Nala ha il vizio di mordicchiare il guinzaglio quando siamo in giro.
Ogni tanto, non un continuo, ma lo fa. Io continuo a dirle di no, lei lascia subito, ma non riesco a toglierle l'abitudine.

Stasera ho scoperto che... quando la porta giu Claudio la fa giocare a "prendi e riporta il guinzaglio" -_-

Graziealcazzo che non le tolgo il vizio!


tagz:

Mah

by orkaloca March 29 riflessivando

E' buffo che su facebook mi chiedano amicizia miei ex compagni di liceo che non mi si sono mai filati altrimenti, nè allora nè poi.

Che dite, sarà la curiosità di vedere quanto successo/insuccesso ha avuto l'altro? No perchè altrimenti non me lo spiego.


tagz:

Torno io

by orkaloca March 20 incazzereccia * sgrunt

No perchè qui a furia di parlar di gatti e cani va a finire che vi scordate quanto possano esser alti i miei livelli di acidità!

E stamattina ho avuto un travaso di acidume che non posso non condividere!

Antefatto: andiamo a prendere Picasso e lo vediamo la prima volta bello spaparanzato sul ripiano più remoto del tiragraffi più alto... Portato a casa il micio ci vuol poco per capire che è un arrampicatore nato.
Così, dato che comunque ci pensavamo da un po' anche per la Kota, decidiamo di cercare un tiragraffi ad albero. Usato però, perchè nuovi costano un botto.

Bene, nei giorni scorsi ho tenuto d'occhio ebay, specie la sezione con gli annunci della provincia. Finchè ecco che domenica trovo quel che fa per noi, un bell'albero tiragraffi alto 170, con cucce amache e ripiani. A 50€ poco usato. Affarone, sapendo quanto costano sti cosi!

Mando una mail alla venditrice, mi dice di chiamarla, la chiamo. Ci accordiamo per il giorno per il ritiro, cioè stamane. E notare che scegliendo il giorno le ho detto proprio "mercoledì 20"

Stamane quindi salto in auto e vado a milano, in una via non proprio vicinissima ma almeno comoda con la tangenziale. 40 minuti per arrivarci, comunque, considerando anche l'attraversamento di melegnano.

Arrivo, puntualissima come mio solito, e citofono.
"si?"
"buongiorno, sono Silvia, son venuta a ritirare il tiragraffi..."
mi mettono giu. E non aprono.
Dopo un po' esce la donna dei mestieri "la signora non è in casa!"
EhhhhjQuery152011863326317520828_1363777064701?
Ancora ottimista spiego che devo ritirare l'albero per i gatti e le chiedo se per caso non abbia lasciato detto a lei.
Lei "chiamo la signora"
Sparisce... dopo due minuti torna... la signora non risponde.

Inizio a innervosirmi ma caso vuole che nel mentre dalla via torna "la signora"
Mi fa accomodare e subito la cosa si mette male perchè inizia "ma lei ha gia parlato con mia figlia? perchè io non so quale dei tre graffiatoi deve prendere... perchè sa ieri smontandolo uno si è rotto...."

Parte un giro di telefonate in cerca della figlia, che riesce a contattare solo dopo 10 minuti buoni, ma che ve lo dico a fare, il graffiatoio rotto era proprio il mio.

Salta fuori che sta tipa pensava che io sarei andata la domani, che si è confusa, che magari mi avrebbe avvertita oggi con calma... eh però guarda c'è il tiragraffi da 2 metri a 70€ o da 1 metro a 50€
Ho detto ovviamente di no, se li tenessero i loro tiragraffi, e ringrazia che non ti mando affanculo in diretta, anche se si capisce benissimo dall'occhiataccia che ti do.

Son tornata a casa meditando tremenda vendetta, pensando "mò vedi che feedback rosso fuoco che ti lascio"... e invece oltre al danno la beffa! La tipa ha tolto l'annuncio! quindi ciccia!

GRRRR

Vabbè, non mi resta che vedere il lato positivo, ho cercato tra i venditori professionali ebay e di tiragraffi a buon prezzo, anche grandi, se ne trovano. Nuovi. Spediti a casa.

Però che acidume che m'è montato!


tagz:

E certe altre notti...

by orkaloca March 19 animali

Ieri sera il piccolino ha scoperto le campane a vento.
Vi lascio immaginare -_-

Tolte dalla portata delle feline zampe le campane, s'è risentito e ha iniziato MIAUUU MIAUUU

Stavolta abbiam tenuto duro, dopo un po' si è calmato, si è fatto un giro in camera e per un po' ha dormito in una cestina.

La notte è andata bene quindi, tutti a dormire, noi e kota sul letto, nala accanto e picasso nel cestino.


tagz:

Certe notti...

by orkaloca March 18 animali

Stanotte è stata da ridere... si perchè Kota ha dichiarato guerra aperta e è fermamente intenzionata a difendere la sua camera da letto.

Così ieri sera quando siam andati a nanna c'era lei sul letto, lui in sala e Nala in cuccia accanto a me.

Solo che Picasso poverino si sentiva solo. D'altra parte al rifugio stava con altri 15 gatti, qui era in sala solo solo.
Così ha cominciato a piangiottare.

E Nala, che è un cane pacificatore, ha tirato fuori tutto il suo esser cane omega.

Lui di là MIAUUUUU
Nala si alzava, andava in sala a snasarlo, come per consolarlo, e tornava in cuccia.
5 minuti dopo ancora MIAUUU e lei subito su in piedi, andare a consolare e tornare a nanna...

E' andata avanti così un po' poi Picasso si è fatto coraggio, è arrivato in camera e ha così scatenato le ire funeste della rossa.

Per concederci un po' di riposo ho dovuto chiudere la porta tra camera e sala, Nala e Kota di qua, Picasso di la.

Questo fino alle 4 quando i miagolii sconsolati del micio mi han svegliata. Preda di un raro attacco di scioglicuore ho preso la copertina e via, io e Nala ci siamo trasferite in divano, col piccolino che a quel punto, tutto soddisfatto, si è appollaiato tra la mia spalla e il collo e si è addormentato ronfante.


tagz:

E Picasso arrivò

by orkaloca March 17 animali

Ieri era il gran giorno.

Siamo andati a prendere Picassino in un rifugio dopo Mortara, arrivati la responsabile ci han fatti entrare nella stanza dei mici in modo da far conoscenza con Picasso mentre lei finiva un'adozione.
Picasso era la in alto, in cima ad uno di quei tiragraffi fighissimi di legno e corda. Mi son avvicinata, ho allungato la mano e lui... spancia e inizia PURRRR PURRRR ... fatta!

Dopo due chiacchiere e le burocrazie carichiamo Picasso in auto e via verso casa.

A casa l'ho prima liberato in bagno, poi gli ho aperto anche la camera, dove ha esplorato pavimenti e letto, e infine l'ho lasciato entrare in sala dove c'erano Nala e Kota.
In realtà Nala aveva gia capito che c'era il micio nuovo, continuava ad andare ad annusare sotto la porta del bagno.
Kota invece, pur avendolo visto passare nel trasportino, non ha davvero realizzato finchè non se lo è trovato davanti!

A quel punto è iniziato lo show, il micino da un lato della stanza accucciato, Kota all'altro capo che lo curava e gli sgnaolava.

La notte è passata tranquilla, a parte una rincorsa azzuffosa. Per il resto si son mantenuti ognuno nelle sue posizioni. Non avendo dormito tutta notte oggi son schiantati entrambi, lei in camera, lui sul divano.

Ma prima lui ha esplorato ancora un po'

E si è fatto il bagnetto

Con Nala le cose sono andate bene, su di lei non avevamo dubbi, esattamente come previsto ha cercato subito di fare amicizia.
Picasso è un po' intimorito ma non fugge, il che mi fa ben sperare.
Eccovi prova video :)

Oggi siamo andati a casa dei miei a mangiare, abbiamo lasciato picasso sul divano e kota in camera, e li abbiamo ritrovati li, tanto stanchi da non aprire nemmeno un occhietto.
Poi si son fatti un'azzuffata ma nel complesso direi che non è scattata (ancora) la guerra nucleare :)

Ah... Picasso è un super coccolone ^_^ EVVAI!!!


tagz:

Habemus Papam....

by orkaloca March 13 animali

Ma sopratutto...

HABEMUS MICIUM

Ehhh si :)

Lui è Picasso, sta in un rifugio vicino Pavia e, salvo imprevisti (che non ci saranno perchè teniamo tutto incrociato :p), Sabato andremo a prenderlo e lo porteremo a casa :)

Volevo dirvelo quando lo avessi avuto gia qua ma oggi m'è parso più opportuno :p

Noi felici :)


tagz:

Biologa marina inside colpisce ancora (ovvero così è la scienza)


Negli ultimi 3 giorni ho sentito riaccendersi in me il sacro fuoco della biologia, l'emozione della scoperta, la trepidazione della ricerca... Insomma mi son divertita :p

Tutto è iniziato martedi, quando ho fatto il cambio dell'acqua dell'acquario (cambio 4L ogni settimana).
Di solito levo l'acqua dalla vasca ma stavolta ho deciso di levarla dal refugium, cioè la vaschetta che sta accanto all'acquario e contiene le alghe.
Nell'ultima settimana aveva ospitato anche il riccio, isolato se no mi mangiava la clavularia.
Dato che il riccio lunedi era passato a miglior vita (no non morto, venduto e trasferito in una vasca da 350L piena d'alghe buone), martedi ho pensato di sifonare il fondo della vaschetta delle alghe, per togliere il fanghetto che ci si forma di norma e l'extra dato dalle cacche del riccio.

Il risultato dell'operazione è un secchiello pieno di acqua giallina e schifezze sul fondo.
Ora immedesimatevi.... sei una biologa... hai li sul tavolo un microscopio... e nel secchio delle schifezzine... COSA FAI?
Ovvio, pipetta alla mano e via a fare vetrini da guardare!

Così schiaffi sotto il fido micro, che ti segue oramai da 17 anni, e ti capita di vedere...

Diatomee

Eliozoi

Vorticelle

Vermi setolosi con piccoli occhietti e "orecchie" da pokemon

E poi... e poi questo:

E ci resti a bocca aperta, ti dici "e checazzè?", e vai a vedere più da vicino

E ci resti davvero perplessa.

Insomma ero li a fochettare, cambiare ingrandimento e grattarmi la testa, tutto insieme ovviamente.
Perchè una cosa così non l'ho mai mai mai vista. Ma nemmeno nei libri, a mia memoria.

Dalla forma un po' concava, dalla struttura scristallina, dal fatto che pare forellato, penso che possa trattarsi di un mezzo guscio di qualcosa, magari di una diatomea, o di un foraminifero, o un coccolitoforide, o un radiolario...
Via di ricerca sui libri e su internet, ma nulla, niente che somigli.

Allora mi dico che un campione non basta, devo trovarne un altro. Se ce ne è uno ce ne saranno pure due, no?

Cerca e riderca, vetrino dopo vetrino, finalmente lo trovo, ed eccolo stavolta pare intero...

Ma... ma... sembra quasi una ruota dentata, il perimetro composto da colonne... che forma strana, e sembra vitreo... potrebbe essere... ma si la forma è quella tipica della diatomea! Devo assolutissimamente capire quale.
La cosa diventa una faccenda personale tra me, la cosa ignota e il mio orgoglio biologico.

Setaccio i miei libri. Nulla.
Setaccio google immagini Nulla.
Setaccio almeno 3 database di diatomee. NULLA.

Inizio a preoccuparmi... no per dirlo meglio, inizio a sognare ad occhi aperti di aver scoperto una nuova specie, perchè diciamocelo, è questo il sogno segreto di OGNI - SINGOLO - BIOLGO :p

Inizio quindi a ricorrere al grande sapere condiviso, mando le foto ai miai amici microscopisti della lista yahoo.
"sapete mica cos'è questo?"
Risposta unanime "bohhh mai visto nulla del genere"

AZZ!

E a chi chiedo ora? Sempre più convinta della tesi della diatomea mi iscrivo ad un gruppo di diatomisti e chiedo loro.
Risposte anche qui perplesse "mai vista una cosa così!"

Nel frattempo cerco un altro esemplare... devo girare vetrini su vetrini per trovarlo, evidentemente questa cosa oltre ad essere strana è pure non proprio comune... comunque alla fine lo trovo, e anzichè chiarirmi le idee me le confonde ancora di più perchè...

E' ROSSO!

La teoria della diatomea inizia a vacillare... le diatomee non hanno mica lo scheletro rosso. MAI.
Comincio piuttosto a rivalutare l'ipotesi spicola, cioè uno degli "ossicini" che formano la struttura interna di coralli e spugne. Le spicole possono si essere colorate, e anche avere le protuberanze.... ma non così.
Fidatevi, son diverse... avete presente una mucca e un cervo? Han 4 zampe, le corna e mangiano erba ma son diversi... tu puoi avere una mucca senza sapere che sia una mucca, ma se sai come sono fatti i cervi sai che quella che hai non è un cervo... ecco, stesso discorso, le spicole sono cervi, io mi trovavo con una mucca!

Sarò sincera, a questo punto la confusione era davvero tanta, anche il frainstorming con le mie bioconoscenze di facebook non aveva dato risultato... così tanto per non perdere tempo gia googlavo "come ufficializzare scoperta di nuova specie" ahah

Inoltre ho cercato anche il nome di qualche professorone nel mondo che abbia studiato le diatomee... identificati due possibili partiti, entrambi ammerigani... gli ho scritto!
Si perchè se ho una curiosità che mi prende son capace di rompere le balle globalmente ahah.

Uno non mi ha risposto ma l'altra si, molto carina, dicendomi che secondo lei non è una diatomea, o se lo è è fossile, ma non ha mai visto una cosa così quindi non sa aiutarmi.

Considerate che quel che qui avrete letto in 10 minuti è avvenuto nell'arco di 3 giorni. Stamane oramai demoralizzata ho deciso di tornare al microscopio.
Servono altri esemplari.
Spero che uno possa mostrare un particolare, un indizio, non so nemmeno io cosa cerco, ma inizio a passare altri vetrini sotto le lenti indagatrici del micro.

Finchè, dopo un bel po', ECCOLO!
Lo trovo... lo guardo... è sicuramente l'oggetto del mistero ma stavolta è ben di profilo...
Lo guardo, ingrandisco, noto quel particolare determinante che cercavo e.... CAPISCO!

E vi giuro mi son fatta una risata come non me ne facevo da secoli!

Ecco quel che ho trovato:

Di profilo... struttura a canne... ma quel fondo smusso?
Andiamo a vederlo meglio, mi son detta, ed è stato così che fochettando OPPLA' ecco l'indizio rivelatore!

Li vedete quei dentini? Sono tipici... tipici di qualcosa che sta attaccato a qualcosa d'altro... Ed ecco l'illuminazione.

Vi ricordate che all'inizio del post ho detto che nella vaschetta avevo confinato un riccio?
Un riccio particolare, il Mespilia globulus... bellissimo... pelle blu, aculei a bande bianchi e rossi... Ricorda nulla?

EBBENE SI!

L'oggetto del mistero che mi ha tirato scema 3 giorni e ha fatto grattare la testa a microscopisti e diatomisti da qui all'altro capo del mondo altro non è che...

Un frammento di aculeo di riccio marino!

Eh vabbè, nemmeno stavolta potrò dare il mio nome ad una nuova specie... così va la scienza ^___^
Però che brivido!


tagz:

Nuove frontiere dell'addestramento

by orkaloca February 21 animali * vita col bernese

Avere un cane vuol dire doverne raccogliere le pupù.
Tipicamente mollate nel punto più lontano possibile da qualsiasi cestino.
Ne consegue che tu, povero pirl... hemmm... povero proprietario di cane ligio alle regole (cioè unico pirla del paese), ti devi fare millantamila metri con in mano un fagottino di felicità marrone.
chissà perchè vergognandoti ogni volta che incroci qualcuno che addocchia la sacchetta e fa la faccia schifata.

Ne nascono tutta una serie di sotterfugi per nascondere l'immondo fagotto...

Poi un giorno l'illuminazione... e che cavolo, se lei produce perchè devo essere io a portare?

Così con qualche tentativo e un po' di pazienza... Ecco a voi Nala che si porta le pupù!

Ora, com'è che la gente vede me con la pupù-bag e fa la schifata, mentre Nala raccoglie solo cori di CHECCARIIIINOOOO?
Signori guardate che non è che se lo porta il cane li dentro ci sian roselline! :p


tagz: