Experiencing Sunprint

by Orkaloca agosto 17 lavori in corso

Two days ago I've found, on "The Quilt Rat" blog, a nice post about sunprint, a technique that allows to paint fabric leaving decorative shadows.

This is a technique I already knew but had never tried. reading that blog post I've thought that I had the right paints in a drawer so yesterday I gave sunprint a try.

The first step is to damp the fabric, then paint it and put on it something that will serve as a mask to develop shadows.
I used cardboard shapes but you can use real leaves, feathers, objects, whatever you have.
I arranged the masks, made them adhere well to the fabric and left everything to dry in the sun.

When the fabric was dry I've removed the cardboard shapes to reveal the magic :)

For the green-violet piece I used Setacolor spray. They give a good result but shadows aren't very sharp.
For the red piece I used Setacolor Soleil, paints made ​​especially for this technique. The result is more beautiful and sharp.

However I've read that the technique should work with any acrylic paint ... :) I should try, but in the meanwhile I am satisfied with this first adventure!


tagz:

Why I (do not) blog

by Orkaloca agosto 16 vita di tutti i giorni

On the quiltart list was recently asked a simple as interesting question: why we blog?

Why do you start and why, above all, you go on?

I started my first blog in 2003, and since then I've had many, for various reasons and purposes. I started because everyone did it, then I was hooked in blogging.
I've always kept logs, but the blog allow you to throw an idea in the world and gather feedbacks from the world. And this is precisely what led me to continue blogging.

Feedbacks, comments, are why I continue to write and why, sometimes, I stop.
When comments low down I think that what I say doesn't interest, so I stop writing.

Then after a while  the desire to communicate, to send my thoughts in the world, arise so I start write again.

There are bloggers who write with an impressive assiduousness, I was like this time ago, but now I write less.
Why?
That's the interesting question... not why I blog but why I don't blog when I don't blog.

Lack of ideas? Certainly not.
But ...

But I don't like to publish twelve times the same thing. Neither here nor on facebook. There are authors who publish in various posts the same photos, or share again and again an image already shared... I don't think this makes sense, I like to show only new things. And new things needs their time, so I can't write a post a day.

I tend to publish few works in progress, because I believe (and tell me if I'm wrong) that people are not interested in WIPs and detail photos. I think they are interested in photos of the finished work. Probably this is absurd because I like to see WIPs, but I'm convinced that my WIPs are not interesting.

When good things happen to me, like when I publish an article, I find difficult to say this for fear of being presumptuous. In my life I have been told so many times "not to be arrogant" when I said something I did and I was glad I did well, that now I tend to don't say anything.

When I do something special in the eyes of others is never special in my eyes, "I only did my duty," so why should I publish it, if it is not anything special? This is holding me back from publishing many things that I don't "feel" special, maybe for others would be also interesting, but for me they aren't and therefore I cannot convince me that they would be interesting for others.

I am not able to spread as a new and original idea, writing hundreds of posts, a well known and banal technique. I see more and more people using this trick. I cannot do it so I write only when I have something concrete to show, I'm not good at marketing thin air.

In short, when in my brain arise the idea of ​​a post, it must overcome so many tests and steps that are rarely promoted to writable.
This is why several days can pass between two posts.

The only problem is that few writing leads to few comments to feed my desire to write ... so we return to the start of this post... why I write... :)))


tagz:

Trapunto Fiorentino

by Orkaloca agosto 14 Judging * traditional

Terminato con successo il secondo modulo di studio del "Quilt judging course" ecco che devo subito cominciare a lavorare per il terzo e quarto per i quali dovrò fare una ampissima ricerca sulle tecniche e sui materiali in uso nel mondo del quilt, sia tradizionali che artistiche, e provare ognuna di esse fornendo un campione.
Un lavorone insomma, grosso, lungo, ma che mi permetterà di avere chiaro in mente cosa comporta l'uso di ogni tecnica, quali pregi, quali difficoltà.
In questo modo potrò meglio giudicare i quilt che le usano.

Ieri ho deciso di provare una tecnica che da tanto mi incuriosiva ma che non avevo mai avvicinato: il trapunto fiorentino (TF) o boutis.

Il TF consiste di due strati di tessuto, in genere bianco, e una leggera imbottitura in mezzo. Si trapunta formando disegni e motivi di riempimento ed a trapunto finito si imbottiscono ben bene le parti principali dei disegni che così diventano cicciottosi e risaltano sul fondo trapuntato.

Per imbottire i singoli pezzetti si usa imbottitura in fiocco o un grosso filo di lana e lo si fa passare atraverso un'apertura ottenuta scostando i fili della stoffa del retro.

Nel mio caso ho deciso di usare per la stoffa frontale dello shantung di seta bianco, per il retro un cotone lasco. L'imbottitura è di cotone mentre per imbottire le singole parti ho usato della lana.

Ed ecco il risultato :) Un piccolo campioncino 5x8 pollici che mi ha dato molta soddisfazione e mi ha lasciato la voglia di farne ancora :)


tagz:

Introducing Nala


Usually I don't write here about my everyday life but, you know, there's no quilter without one (or more) furry friends.
I already had Dakota and Pedalino

But in March we had a new, totally funny, entry: NALA

Let me introduce her to you...

When she's arrived she was 3 and half months and looked like this:

Now she's 8 months and half old and she looks like this:

She's my first dog, a Bernese Mountain Dog... sweety, obedient and absolutely funny!

Guess who's fallen in love? :)


tagz:

Fiore futurista

by Orkaloca agosto 3 Art Quilt

Fast Friday Challenge 71: scegliere uno stile artistico e fare un quilt a tema fiori.

Appena letto il challenge ho pensato ai miei stili favoriti... il surrealismo, il cubismo, il futurismo...
E proprio a questo ultimo stile mi sono rivolta per realizzare questo piccolo quilt:

E' un pezzo unico di stoffa dipinto con i paintstik e la tecnica delle mascherature.

Le linee segmentate, le forme ripetute e colorate in gradiente evocano quel senso di velocità e frammentazione tipici del futurismo.
A completare il quilt la parola "flower" scritta lasciando alle lettere piena libertà di posizione.

Il trapunto a macchina a mano libera evidenzia le forme colorate e predomina nello sfondo facendo risaltare le lettere.

Una delle gioie, quando si crea, è avere un qualche riscontro che faccia capire che si è riusciti nell'intento.
Ebbene ieri sera mostro a mio marito il quilt dicendogli "E' per il challenge, dovevo fare dei fiori in uno stile pittorico a scelta" E lui subito mi ha detto "Il futurismo!"

Son soddisfazioni! :)


tagz:

Quilt Judging Course: the design

by Orkaloca agosto 1 being artist * Judging

I miei lettori più affezionati gia lo sapranno, da ottobre scorso è iniziata la mia avventura per guadagnarmi la certificazione come giudice internazionale di quilt e arte tessile.
Il corso, organizzato dalla Quilters' Guild of British Islands, terminerà nel 2013 e in questi due anni di studio richiede di affrontare 6 "moduli". Al trmine dello studio di ognuno si deve presentare una tesi.
Il lavoro è intenso, lungo e duro, forse più del previsto, ma molto interessante. Sto imparando tante di quelle cose e acquisendo una grande consapevolezza riguardo l'opera artistica.

Il secondo modulo, finito giusto ieri, richiedeva di studiare gli elementi dell'arte e i principi del design.
Beh vi dico che solo per il colore ho un libro monotematico di 160 pagine.
Solo sul colore.

Altra richiesta del modulo è stata visitare una mostra d'arte, scriverne una dettagliata presentazione e redigere la critica per 5 opere esposte.
Se non fosse stato per questo mi sarei persa una bellissima mostra di arte contemporanea a Milano.

Ora la tesina è andata, attendo la valutazione, ma questo lavoro mi ha lasciato la voglia di approfondire e chissà magari aprire un nuovo capitolo in questo mio blog.

Ma per oggi mi rilasso :)


tagz:

Spiderweb quilt

by Orkaloca luglio 28 bed quilt

La mia più cara amica è diventata mamma.
E come accoglier la pargola se non con una copertina?

Per lei ho scelto lo schema delle ragnatele, trapuntate come ragnatele.
Ogni bambino, quando è ancora nella pancia della mamma, ha gia un nomignolo. Chi lo chiama girino, chi fagiolino... per noi era la nostra ragnetta... non poteva esserci altra scelta che farle delle coloratissime ragnatele :)

E così ecco qui la copertina :) Per una serie di eventi ancora non l'ho consegnata, spero le piacerà :)


tagz:

Orkaloca il ritorno

by Orkaloca luglio 24 bed quilt * creazioni

Qualche mese di assenza e riparto con un sito dalla grafica rinnovata completamente.
Ha richiesto più del previsto per esser modificato (e ancora manca molto da fare sigh) e questo ha avuto buona parte nella mia assenza ma la realtà è che son stata impegnata anche in millemila altri progetti.
Ripartiamo da qui :)

In questo periodo son fioccate le richieste di copertine per bimbi, sembra che i parenti si siano messi d'accordo per figliare tutti insieme.

Riprendo in mano questo blog mostrandovi la copertina che ho fatto per la figlia di mio cugino, commissionatami dalla nonna. Voleva qualcosa di vivace, non il solito rosa confetto.
Accontentata così:

(click on img to enlarge)

Ho scelto di rimanere sui toni del rosso, rosa, gialloe  viola e ai fiori in applicazione ho accostato dei blocchi a strisce orizzontali e verticali che trovano unione nel motivo a losanghe della trapuntatura.
Ho usato una imbottitura gia trapuntata così la trapuntatura esterna è ridotta al minimo senza rischio per la qualità del lavoro.


tagz:

Velvet cape

by Orkaloca febbraio 1 wearable

In the last month I've made lot of quilts but I can't show you them because they are for magazines or pattern tests.

But finally today I can show you my last creation :)

Some weeks ago I had a custom order for a velvet cape that will be worn over a great fuxia ball gown.

And so I sew this silk velvet cape, long till the hips and with a ribbon lace sewn in the hem all around.

 

I only have to add a couple of buttons, where there are safety pins, then it will be finished :)

Sewing the cape has been fast and easy, the difficult part has been ruffling and pinning in place the 8mt of ribbon lace. I had to use tons of pins but finally I managed it! XD

Now we have to hope that on carnival the weather will not be so cold cause velvet is wonderful, shiny and soft, but not too hot.


tagz:

quilting frame finished

by Orkaloca gennaio 30 creazioni

And finally here's my handmade quilting frame, painted and assembled. :)

Now I'm going to make another one to record the video tutorial and to refine something here and there :)


tagz: